Cicatrici lasciate dai brufoli: come eliminarle con il succo di limone
Come applicare il succo di limone sulle cicatrici lasciate dai brufoli
Salute & Benessere

Come applicare il succo di limone sulle cicatrici lasciate dai brufoli

succo di limone sulle cicatrici

L'uso del succo di limone sulle cicatrici da brufolo del viso è molto efficace. Il limone, infatti, purifica e disinfetta. Vediamo tutti i passaggi da seguire.

L’uso del succo di limone come rimedio è utile in moltissime situazioni diverse. Il limone è, infatti, uno di quegli ingredienti che la fanno da padrone nei consigli della nonna. A parte le applicazioni più comuni, come antiemetico e disintossicante, il limone si presta benissimo anche come disinfettante e purificante. Provate ad applicare il succo di limone sulle cicatrici lasciate dai brufoli, vedrete che risultati!

Gli usi del succo di limone

Il succo di limone è un noto rimedio naturale contro l’acne, viste le sue qualità purificanti e disinfettanti. Quello che forse non sapete, è che è anche un ottimo trattamento per far scomparire le cicatrici causate dai brufoli. La sua efficacia si deve all’acido citrico, che è un naturale alfa-idrossiacido. È questo il motivo per cui viene utilizzato in molti prodotti di bellezza. Attenzione, però, se avete una pelle particolarmente sensibile. In questo caso, usate il succo di limone con cautela, perché può essere irritante e seccare troppo il vostro tipo di pelle.

Succo di limone sui brufoli

Se i brufoli vi hanno lasciato diversi segni sul viso, potete usare il succo di limone sulle cicatrici per minimizzarne i contorni.

Potete usare sia quello fresco, spremuto da voi, che quello concentrato. Perché sia più efficace, è bene applicarlo ogni sera sulla pelle prima di andare a dormire. Applicarlo la mattina prima del trucco potrebbe seccare troppo la pelle. Ecco come fare.

Succo di limone sulle cicatrici

Per applicare il succo di limone sulle cicatrici dovrete aiutarvi con un po’ d’acqua, qualche batuffolo di cotone e un cucchiaio da caffè di olio d’oliva o di cocco. Ecco i passaggi da seguire:

  • Pulite la pelle con un detergente delicato. Controllate che non contenga acido salicilico o idrossiacido, troppo aggressivi prima del limone. Usate un panno morbido e acqua calda per rimuoverlo. Attendere 15 minuti prima di procedere con la vostra miscela.
  • Misurate 1 cucchiaino di succo di limone e versatelo in una scodella. Aggiungete un mezzo cucchiaino di acqua e mescolate per bene.
  • Immergete ora il batuffolo di cotone nel composto e applicatelo sulle cicatrici. Premete leggermente per distribuire il vostro succo di limone su tutta la superficie. Usate un batuffolo diverso per ogni zona del viso per evitare di diffondere l’infezione.
  • Appena il limone toccherà la pelle lesa, avvertirete un leggero bruciore che scomparirà dopo pochi minuti. Lasciatelo agire, comunque, per tutta la notte. Se vi sembra un bruciore eccessivo, eliminate immediatamente il succo di limone dal viso. La vostra pelle è, probabilmente troppo delicata.
  • Appena vi svegliate, eliminate il succo di limone dal viso con un po’ di acqua fredda. Non applicate nessun prodotto sulla pelle per i successivi 30 minuti. Idratate, però, la pelle con un olio naturale che lenisca nello stesso tempo. Optate per un cucchiaino di olio di oliva o di olio di cocco da stendere sul viso.
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche