Come aprire agenzia viaggi online indipendente - Notizie.it
Come aprire agenzia viaggi online indipendente
Guide

Come aprire agenzia viaggi online indipendente

Lavorare da casa e gestire il proprio business indipendentemente può essere una soluzione di telelavoro molto interessante e tra i settori che permettono questa tipologia lavorativa vi sono i servizi turistici delle agenzie di viaggio, però occorre subito distinguere tra telelavoro presso un’agenzia di viaggio online e apertura di una propria agenzia di viaggi online. Nel primo caso si è semplici addetti alla vendita di viaggi via internet presso un’agenzia di viaggi virtuale in modalità telelavoro e in quanto “dipendenti” non è necessario avere particolari qualifiche o titoli di studio. Chi invece, intende, aprire e gestire in modo indipendente un’agenzia di viaggi online deve possedere gli stessi requisiti previsti per chi apre un’agenzia con sede. In quest’ultimo caso occorre fare riferimento alle leggi Regionali e locali e relativi regolamenti per poter lavorare legalmente come professionista nel settore. Sarà pertanto importante stilare un business plan per richiedere anche eventuali incentivi e finanziamenti per l’attività in oggetto e che prevede un capitale di investimento minimo.

L’attività di intermediazione turistica sia virtuale che con sede di agenzia fisica prevede la qualifica di direttore tecnico, una qualifica professionale che si consegue a seguito di un esame di idoneità presso la provincia di residenza.

Una volta conseguito il titolo e scelto di operare online, la cosa più conveniente anche dal punto di vista burocratico è quello di affiliarsi a un network in franchising che offre già delle piattaforme sulle quali avviare la propria attività con costi minimi. Infatti, affiliarsi a piattaforme esistenti come MybestPlanet.com o ArcaDelphi o One Minute Site, permette di realizzare il proprio portale personalizzato e poter fare affidamento a un database aggiornato con accesso diretto ai moduli di prenotazione voli e hotel, pacchetti di web marketing e consulenza gratuita per promuovere la propria agenzia in rete.

Se si opta per la via più lunga e difficile, volendo costituire una propria agenzia con prospettiva di franchising futuro, occorre: 1) allestire un sito e-commerce ad hoc e autorizzato, 2) aprire almeno due conti bancari (uno per la gestione delle attività di agenzia e l’altro destinato al denaro in entrata dei clienti che prenotano i viaggi), 3) contattare varie agenzie di viaggio per promuoversi come intermediario o negoziare soluzioni turistiche personalizzate e stabilire le commissioni sui guadagni, 4) incrementare la visibilità e la credibilità iscrivendosi alle Federazioni Nazionali del settore turistico (come per esempio IATA, ASSOVIAGGI, FIAVET – Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo), 5) creare una propria rete di contatti con compagnie aeree o di crociera e albergatori, 6) creare pacchetti viaggio ad hoc o personalizzati, creandosi una propria identità specifica all’interno del settore.

Lavorare nel settore turistico autonomamente può essere un’opportunità, ma non è detto che sia una strada né facile né lastricata di successi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*