Aprire una noce di cocco è un'impresa difficile, ma non impossibile
Come aprire una noce di cocco
Salute & Benessere

Come aprire una noce di cocco

noce di cocco

La noce di cocco è un frutto esotico che nasce dalla palma di cocco, originaria, probabilmente dell’Arcipelago Indonesiano e del Sud America.

La noce di cocco è un frutto esotico che nasce dalla palma di cocco, originaria, probabilmente dell’Arcipelago Indonesiano e del Sud America. La parola “cocco” deriva dal portoghese “coco”, che significa testa. In effetti, non c’è definizione più adatta per questo frutto che si presenta con la sua forma ovale e dura, proprio come la testa. Quindi, niente di più appropriato! Furono proprio i marinai di Vasco de Gama che diedero questo nome alla pianta, durante un viaggio nelle Indie. I portoghesi e gli spagnoli scoprirono questo frutto durante l’esplorazione delle coste occidentali dell’America centro-meridionale e intorno alla metà del ‘500 ne iniziarono la coltivazione anche sulle coste orientali.

Proprietà della noce di cocco

La noce di cocco ha quindi origini antiche. La sua pianta viene per lo più coltivata lungo le coste, ma si trovano piantagioni anche nelle zone più interne con un clima mite. E’ un frutto versatile, sia perché presenta innumerevoli proprietà e benefici, sia per i diversi utilizzi che se ne possono fare.

E’ infatti possibile utilizzare ogni singola parte della noce di cocco: dal latte e l’acqua di cocco, estremamente dissetanti, energizzanti e ricchi di vitamine B, C, E, K e J, alla polpa ricca di fibre, grassi e carboidrati. Questo frutto è costituito prevalentemente da acqua è ha un elevato contenuto di sali minerali come ferro, magnesio, potassio, rame e zinco. L’acqua di cocco è un rafforzante del sistema immunitario e possiede un grande potere depurativo.

Apriamo una noce di cocco

A causa del suo guscio resistente, la noce di cocco è uno dei frutti più difficili da aprire. Pensare di riuscire ad aprire il suo guscio con un semplice coltello, è una vera e propria “utopia”. Se avete a disposizione una mannaia, vi suggeriamo di provare con questo attrezzo. Diversamente, prendete prima un punteruolo o cavatappi e perforate il guscio per far uscire il latte dal cocco; a questo punto, avvolgete il cocco in uno strofinaccio o asciugamano e rompete il guscio, colpendolo lungo il diametro con un martello. La noce di cocco si aprirà a metà e, dopo aver distaccato la polpa dal guscio, inserendo un coltello tra quest’ultima e il guscio, potrete assaporare questo frutto gustoso e salutare.

Ecco quindi alcuni suggerimenti che vi permetteranno di aprire una noce di cocco facilmente e senza incorrere in pericoli.

  • Appoggiate la noce di cocco su un tagliere posto su un ripiano ben stabile e fisso
  • Procuratevi un coltello e un martello
  • Fate una leggera pressione con un punteruolo o cavatappi per far uscire il latte.
  • Estraete il latte dal cocco e mettetelo in un contenitore.
  • Prendete una mannaia o un martello e colpite il cocco lungo il perimetro con il lato non tagliente e facendo attenzione a tenere le dita lontane dalla noce di cocco.
  • Se il guscio non si è aperto completamente inserite la lama nella fenditura ed esercitate un po’ di pressione.

Seguendo questi piccoli e semplici passaggi, riuscirete ad aprire abbastanza facilmente una noce di cocco, in tutta sicurezza.

Allora, cosa aspettate! Mangiate questo frutto esotico e bevete il suo latte, ne sarete rigenerati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche