×

Come arrivare al Santuario del Drago in “Pokemon SoulSilver”

default featured image 3 1200x900 768x576

Santuario del Drago è un piccolo tempio all’interno Den del Drago in Prugnolo City. È sede di forti tipo Drago allenatori Pokemon e Pokemon selvatici come Magikarp, Dratini e Dragonair. Un vecchio saggio nel santuario premia i giocatori con un Dratini che conosce l’attacco “Extrarapido” se i giocatori compassionevole dare risposte alle sue domande.

In “Pokemon HeartGold” e “Pokemon SoulSilver”, i giocatori devono attraversare Santuario del Drago, al fine di ottenere il badge Rising e TM59 da Clair.

Difficoltà: Facile
istruzioni

1
Volare o attraversare la Grotta di ghiaccio per raggiungere Blackthorn City. Livello il vostro Pokemon fino a 35 o superiore e inserire la palestra Prugnolo.

2
Sconfiggi gli allenatori palestra e attraversare la via per raggiungere Clair. Parlare con lei per iniziare la battaglia.

3
Usa tipo Ghiaccio e di tipo Drago attacchi come “Ice Beam” e “Dragon Claw”, rispettivamente, per sconfiggere Clair Dragonair e Kingdra. Utilizzare attacchi elettrici come “Thunderbolt” per finire il suo Gyarados. Dopo la battaglia, Clair non riconoscerà la tua abilità e la sfida di raggiungere Santuario del Drago.

4
Surf a nord di Prugnolo città ed entrare Den del Drago. Prendete il sentiero a sinistra e l’uso “Whirlpool” per cancellare il vortice.

Proseguite lungo il percorso per raggiungere Santuario del Drago.

Leggi tutto: Come arrivare al Santuario del Drago in “Pokemon SoulSilver” | eHow.com http://www.ehow.com/how_8658688_dragons-shrine-pokemon-soulsilver.html # ixzz1agHa5akP

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora