Come attivare tethering con vodafone
Come attivare tethering con vodafone
Scienza & Tecnologia

Come attivare tethering con vodafone

tethering

La Vodafone solitamente comprende la funzionalità di tethering: scopri come abilitarla automaticamente sul tuo smartphone.

Molti smartphone Vodafone di ultima generazione possono trasformarsi tranquillamente in router wi-fi. Questa opzione consente di condividere la connessione dati con altri dispositivi, ed è chiamata tethering. Tutti i dispositivi che possiedono una connessione wi-fi possono collegarsi alla rete del tuo telefono. Grazie a questa opzione è infatti possibile sfruttare la connessione dati di un determinato dispositivo per connetterci anche noi al web.
Utilizzare la connessione dati di un dispositivo come fosse un vero e proprio ADSL è una soluzione comoda in tutti quei casi in cui non abbiamo a disposizione una rete fissa.
Vediamo dunque come poterci connettere facilmente attraverso il tethering.

Istruzioni per il tethering

Usufruire dell’opzione di condivisione della connessione dati (o tethering) è molto semplice.
La prima cosa da fare è accedere al menu delle Impostazioni con il proprio smartphone. Per farlo, bisogna cercare l’icona delle impostazioni sulla home del proprio telefono. In alternativa, è possibile cliccare il pulsante di accesso al menù, scegliendo l’opzione impostazioni.
Una volta selezionato, cliccare sulla voce Tethering e router Wi-fi.

In alternativa, si può accedere a questo menù nella sezione Wireless e rete, che è possibile trovare nel pannello delle impostazioni del proprio smartphone.

Una volta fatto ciò, è necessario selezionare la voce Altro per rendere visibile l’opzione del tethering, quella che ci interessa per poter condividere la connessione.
Innanzitutto, bisogna attivare prima l’opzione Router Wi-fi. La Vodafone, così come altre compagnie telefoniche, comprende, tra le altre, questa funzionalità, quindi si potrà certamente abilitarla sul proprio smartphone. Una volta attivata l’opzione tethering, verrai reindirizzato al pannello delle impostazioni.

Alcune accortezze

In alcuni casi, è possibile che il proprio piano tariffario non preveda necessariamente quest’opzione, dunque probabilmente sarà visualizzato un messaggio relativo alla possibilità di aggiungerla. A questo punto, sarà necessario accettare tale messaggio informativo.
Usare il tethering potrebbe avere un impatto negativo sulla durata della batteria del telefono. Inoltre, potrebbe esserci la possibilità di problemi di sicurezza.

La possibilità che il telefono si scarichi durante la condivisione della connessione dati, ad ogni modo, potrà essere scongiurata con una semplice accortezza. Durante l’utilizzo dell’opzione tethering sarà bene collegare il proprio smartphone al caricabatterie. In questo modo si eviterà che il medesimo si scarichi del tutto ed interrompa d’improvviso sia la connessione ad internet che la condivisione dati con altri dispositivi.
La connessione Wi-fi verrà chiusa automaticamente attivando l’utilizzo del tethering. Per riattivarla, sarà necessario interrompere la condivisione della connessione dati per poter ricominciare a navigare tranquillamente attraverso la propria connessione Wi-fi.

Come evitare che persone sconosciute si connettano indisturbate alla propria connessione dati? Sarà possibile modificare le impostazione e scegliere una password di accesso alla rete tethering creata dal proprio telefono.
In questo modo verrà limitato il numero di connessioni attive che saranno coordinate dal proprio smartphone.
Come per il wi-fi casalingo, sarà il caso di impostare una password sicura. La rete dati sarà così protetta e utilizzata solo da chi conosce la password.
Il parametro ‘SSID’ è il nominativo che acquisterà la rete wi-fi generata dal tuo cellulare, e che dovrà essere utilizzata per connettere tutti i dispositivi prescelti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche