×

Come catturare un parrocchetto che vi è scappato

default featured image 3 1200x900 768x576
catch escaped parakeet 800x800

I parrocchetti sono una specie di pappagallo di piccole e medie dimensioni che si mostrano in una varietà di colori brillanti. Ha più sottospecie, che sono native dell’Australia, dell’Asia, dell’Africa e del Sud America. I parrocchetti sono uccelli domestici affettuosi che amano far parte di una famiglia umana. Può capitare che un parrocchetto sfugga dalla casa in cui vive, ma le cocorite addomesticate non sono in grado di prendersi cura di se stesse e la maggior parte non hanno alcun desiderio di farlo.

Con gli strumenti giusti, un pappagallo fuggito può spesso essere incoraggiato a tornare a casa.

Istruzioni

1- Inseguite il parrocchetto quando sfugge e cercate di vedere dove atterra. Quando atterra, chiamatelo e approcciatevi a lui lentamente. Invitate l’uccello a volare al tuo dito, utilizzando un semplice comando “su”. Se l’uccello vola via di nuovo e il clima è caldo, spruzzare l’uccello leggermente con un tubo flessibile. L’acqua appesantirà l’uccello e gli farà perdere l’equilibrio, costringendolo a terra.

Ponetegli sopra un asciugamano leggero o una federa, così da avvolgerlo in modo sicuro.

2- Se si perde di vista il parrocchetto, avvisare gli altri. Ponete degli annunci in posti ben visibili nella zona e per chilometri intorno, dal momento che gli uccelli scappati possono viaggiare lontano. Ditelo ad amici e vicini di casa e chiedetegli di tenere gli occhi aperti. Contattare le organizzazioni di soccorso animale e i veterinari entro 50 miglia dal luogo dove è stato perso l’uccello e fornitegli una sua descrizione.

3- Inserire una gabbia per uccelli in un luogo ben visibile nel cortile o dovunque il parrocchetto sia stato visto l’ultima volta. Mettere cibo e acqua all’interno della gabbia. Chiedete ai vicini di guardare se ritorna il parrocchetto e di chiudere la porta della gabbia, se l’uccello vi entra.

4- Tentare il parrocchetto a tornare con altri volatili. Se un altro parrocchetto è disponibile e il tempo è buono, ponetelo in una gabbia chiusa accanto alla gabbia aperta nel cortile. Il richiamo del parrocchetto presente, può incoraggiare il fuggitivo a tornare.

Note:

– Quando vi avvicinate al parrocchetto, parlate in un tono di voce tranquillizzante. Muovetevi lentamente e con attenzione. Non tentate di afferrare l’uccello né fate suoni forti, perché può spaventarsi e volare via.

– Prima di avvolgere il parrocchetto in una federa o in un asciugamano, chiedete ad un veterinario come farlo in modo sicuro.

– Quando si spruzza il parrocchetto con l’acqua, non utilizzare un getto troppo forte. Un fiotto d’acqua troppo potente potrebbe danneggiarlo e raffreddarne pericolosamente la temperatura corporea.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antimo
6 Luglio 2017 21:55

Grazie mille per il consiglio vi ho provato ma non funziona il mio papagallo e volato via aprendo con il becco la gabbia non so co abbia fatto per favore mi puoi dire come devo farlo a recuperalo e fallo ritornare in casa perchè ho provato con i tuoi consigli ma non funziona puoi dirmi qualcos’altro per recuperarlo.Per favore GRAZIE
ASPETTO LA TUA RISPOSTA.??

Paolo
7 Maggio 2020 12:42
Risponde a  Antimo

Ciao buongiorno a me succede sempre di continuò con i miei pappagalli,avvicinati a loro e dagli qualcosa da mangiare che a loro piace mela gialla ,i miei vanno matti,e poi con un lenzuolo gle lo butti a dosso e lo catturi, direttamente con tutto il lenzuolo lo metti in gabbia e lo liberi lì dentro, Non liberarlo con le mani mentre che avvolto con il lenzuolo si sentirà minacciato e ti beccherà, Con i miei funziona o due Senegal


Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora