Come confrontare i prodotti all'olio di pesce - Notizie.it
Come confrontare i prodotti all’olio di pesce
Wellness

Come confrontare i prodotti all’olio di pesce

L’olio di pesce è disponibile a diversi livelli di purezza e qualità. Anche se l’olio di pesce offre benefici per la salute attraverso gli acidi grassi omega, varie tossine quali bifenili policlorurati e mercurio sono presenti in quantità significative nell’olio di pesce non purificato.


Fonte dell’ olio di pesce
La fonte dell’ olio di pesce può rivelare la probabile presenza di tossine e altri adulteranti. Cercare marchi che dichiarano la specie di pesce da cui è estratto l’olio. Secondo Omega 3 Salmon Oil Plus, “Quando l’etichetta di un integratore dice solo ‘olio di pesce’ o ‘lipidi marini,’ stanno nascondendo qualcosa e il prodotto non deve essere considerato”.

Livello di purificazione
Secondo Natural Product Insider, ” diversi prodotti dell’olio di pesce venduti in California non sono riusciti a contenere le avvertenze sull’etichetta dei livelli di PCB (composti policlorobifenili) presenti nei prodotti mediante le prove.” Quando si confronta l’olio di pesce, cercare le etichette che specificano la quantità di contaminante nel prodotto.

Quelli che non lo specificano è probabile che nascondano un’elevata presenza di contaminanti nei loro prodotti.

Un equilibrio di tutti e otto gli acidi grassi Omega
I maggiori benefici possono essere ottenuti dall’olio di pesce, quando tutti e otto gli acidi grassi omega sono presenti. I più comuni includono ALA, DHA e EPA. Cercare un prodotto che contiene anche DPA, l’ETA, HPA, ETA (3) e SDA. Per assicurare che l’olio che si sta consumando ha acidi grassi omega, si somma la quantità di olio fornito dagli acidi grassi e si confronta per la quantità totale di olio nel prodotto. Se esce poco, l’altro olio potrebbe venire da qualsiasi luogo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche