Come creare coloranti alimentari naturali - Notizie.it
Come creare coloranti alimentari naturali
Guide

Come creare coloranti alimentari naturali

Come potrebbe confermare qualsiasi genitore, i cibi colorati risultano essere più invitanti per i bambini. La cattiva notizia è che molti dei coloranti alimentari approvati in America sono, invece, proibiti in altri Paesi. La buona notizia, invece, è che esistono dei metodi di colorazione utilizzando prodotti direttamente dalla vostra dispensa. Tutte le ricette che vi proponiamo hanno come step di base colorare una tazza circa di glassa bianca per torte. Se volete utilizzare altri prodotti, sperimentate con diverse tonalità naturali finché non otterrete il colore desiderato.

Cosa vi serve:

– Barbabietole

– Bacche

– Curcuma

– Avocado

– Carote

– Alga Spirulina

– Alga Chlorella

– Un setaccio

Istruzioni

  • 1. Aggiungete la curcuma per ottenere il colore giallo. Questa spezia viene spesso utilizzata nei budini vegani e nel tofu strapazzato per ricordare la tonalità delle uova. Inoltre è una buona idea per terminare la curcuma che avete in casa da troppo tempo, la quale ha ormai perso praticamente tutto il suo profumo.

  • 2.

    Schiacciate 14 lamponi freschi o scongelati facendo fuoriuscire tutto il succo direttamente sulla glassa, aiutandovi con un setaccio per creare diverse tonalità di rosa.

  • 3. Schiacciate un piccolo avocado finché non assume una consistenza cremosa che utilizzerete per creare il verde. Mescolate l’avocado con la glassa, la quale assumerà una tonalità molto tenue, ma comunque gradevole ed invitante.

  • 4. Schiacciate 14 mirtilli e 12 more freschi o scongelati facendo fuoriuscire il succo direttamente sulla glassa, aiutandovi con un setaccio, per ottenere il viola.
  • 5. Continuate a sperimentare per creare altre tonalità. Potete utilizzare diversi prodotti naturali, quali carote, succo di barbabietole ed alghe.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*