Come cucinare la melanzana bianca
Come cucinare la melanzana bianca
Cucina

Come cucinare la melanzana bianca

melanzana bianca

La melanzana bianca è un tipo particolare di melanzana, versatile come la sorella viola. Ecco come si cucina.

Le melanzane sono tra le verdure più amate della bella stagione. Sono versatili, saporite e perfette per condire mille piatti diversi. Dalla classica Parmigiana alla saporitissima pasta alla norma, imparare a valorizzare le melanzane nei vostri piatti può dare un tocco in più a ciò che cucinate. Attenzione però, esistono diversi tipi di melanzane. Imparate a conoscerli tutti e avrete sempre l’ortaggio perfetto per ogni piatto. Tra le qualità di melanzana meno diffuse, per esempio, c’è la melanzana bianca. Ecco a cosa si presta e come cucinarla.

I tipi di melanzana

Come abbiamo visto, anche per la melanzana esistono qualità diverse. Ci sono, infatti, quattro tipi principali di melanzana: quella tonda e viola, quella allungata, la baby melanzana e la melanzana bianca. Le baby melanzane e le melanzane tonde non vanno necessariamente sbucciate, anche se dipende dai gusti. Le melanzane bianche, invece, hanno una buccia ruvida che può dare fastidio, quindi è bene pelarle. Hanno lo stesso sapore delle sorelle viola più conosciute e possono esser utilizzate nello stesso modo per cucinare.

Uno dei modi più semplici di cucinare le melanzane è cuocerle in forno intere e poi mangiarle sotto forma di purè oppure condite con aglio e succo di limone.

Le proprietà delle melanzane

Anche le melanzane, come tutte le verdure, hanno moltissime proprietà fondamentali per l’organismo. È un ortaggio molto ricco di acqua e di sali minerali, ed è quindi perfetto per essere consumato nelle calde giornate estive. La melanzana ha, inoltre, proprietà antiossidanti, depurative, diuretiche e antinfiammatorie. Pare, infine, che incida in modo positivo anche sull’abbassamento dei livelli di colesterolo. Attenzione, però. Contenendo alte quantità di solanina, è bene non consumare le melanzane crude.

Come cucinare la melanzana bianca

Tra le qualità meno diffuse di melanzana, c’è anche la cosiddetta melanzana bianca. Nonostante l’aspetto differente, gli usi in cucina sono molto simili a quelli della classica melanzana viola. Anche in questo caso, è fondamentale cuocere preventivamente l’ortaggio in modo da neutralizzare gli effetti della solanina. Ecco, allora, come cucinare la melanzana bianca al meglio.

  • Dopo aver lavato per bene la vostra melanzana, tagliatela a fette e disponetela su un piatto.

    Versate un po’ di sale grosso sulla superficie e lasciate riposare per un po’ di tempo. In questo modo, la melanzana perderà l’acqua in eccesso che contiene.

  • Una volta che avrete scolato e asciugato la melanzana, fate scaldare il forno a 200 gradi.
  • Adesso potete disporre le vostre fette di melanzana su una teglia da forno e infornare il tutto.
  • Fate cuocere la melanzana per una ventina di minuti, fino a che le fette non saranno diventate completamente morbide.
  • Rimuovete la melanzana dal forno e lasciatela raffreddare.

Potete condire il piatto con limone e sale o con un’emulsione di olio, limone, sale e pepe da mangiare nelle caldissime serate estive.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*