Benefici e proprietà delle melanzane e come cucinare le melanzane bianche
Come cucinare le melanzane bianche
Cucina

Come cucinare le melanzane bianche

Melanzana
Melanzana

Le melanzane sono ortaggi che hanno molti benefici e proprietà, ve li elencheremo insieme al metodo per cucinare le melanzane bianche

Le melanzane sono uno degli ortaggi più utilizzati in cucina, specialmente al sud. Polpette, parmigiana, a funghetti o “a pacchetelle”, le melanzane sono ottime in preparate in ogni modo. Esistono quattro tipi di melanzane abbastanza comuni: il tipo grande viola, che è il più comune; le melanzane baby, quelle piccoline; poi ci sono le melanzane orientali lunghe e, infine, le melanzane bianche. Le melanzane baby e la melanzane viola non hanno bisogno di essere sbucciate e possono essere mangiate anche con la medesima. Si tratta soprattutto di una questione di ricette e di gusti. La qualità bianche di quest’ortaggio, invece, ha una pelle dura, quindi dovrebbe essere sbucciata prima di poterla mangiare.

Le caratteristiche delle melanzane

Secondo il Dizionario Inglese di Oxford, il nome della melanzana deriva dalla sua forma di uovo, infatti, in inglese il suo nome è “Eggplant”. Si tratta di un ortaggio tipicamente estivo, il cui sapore matura al meglio durante questo periodo.

Fuori dal periodo estivo, invero, è davvero raro trovare melanzane che abbiano un buon sapore.

Le proprietà

La melanzana, che ha solamente 25 calorie per 100 grammi, è composta da acqua per per il 92%, da fibre alimentari per il 3,4%, da proteine per l’1% da proteine, da grassi per lo lo 0,2 % e da zuccheri per il 2,3 %. Se cucinate in maniera leggera, non sotto forma di polpette o parmigiana, sono un alimento leggero e salutare. Contengono molti minerali (potassio; fosforo; magnesio; zinco; ferro; rame; calcio; sodio; manganese e selenio), molte vitamine (la vitamina A; B1; B2; B3; B5; B6; C; E; K; e J). Oltretutto, contengono beta-carotene e molti amminoacidi (acido aspartico; acido glutammico; alanina; arginina; cistina; glicina; fenilanina; istidina; isoleucina; leucina; lisina; prolina; metionina; serina; tirosina; triptofano; valina e treonina).

I benefici

Essendo degli ortaggi estivi, e dal colore viola, i benefici che possono apportare alla salute psicofisica dell’individuo sono molti, eccone alcuni:

  • Possiedono proprietà depurative e ricostituenti.

    Le melanzane contengono molta acqua, quindi sono considerate depurative per l’organismo. Consigliata, quindi, in caso di gotta, arteriosclerosi e problemi di infiammazione delle vie urinarie.

  • Proprietà remineralizzanti e ricostituenti conferite dall’alta presenza di potassio e di altri minerali.
  • Hanno la capacità di ridurre il colesterolo. Questo perchè contengono sostanze amare, come nelle foglie dei carciofi, che contribuiscono a stimolare la produzione di bile e questo, insieme alle fibre vegetali, abbassano il colesterolo cattivo.
  • Si tratta di un alimento povero di calorie e ricco di fibre, quindi è inserito nelle diete dimagranti.
  • Posseggono capacità blandamente lassative, utili, quindi, in caso di stitichezza.
  • Possiede molte altre proprietà: utile in gravidanza, fa bene al cervello, è digestiva, utile per l’anemia e la salute delle ossa. Le melanzane, insomma, sono alimenti leggeri, salutari e benefici adatti per ogni occasione. Peccato siano esclusivamente estivi.

Ricette con melanzane bianche

La melanzana bianca ha lo stesso sapore della melanzana viola e, a parte togliere la buccia, può essere utilizzata nello stesso modo in cottura.

Bene o male, se trattata in vari metodi (frittura, ad esempio) potrebbe essere usata in molte ricette. Tuttavia, uno dei metodi migliori per cucinarla è quello del Baba Ganoush.

La ricetta del Baba Ganoush

Uno dei modi più semplici per preparare le melanzane, anche le bianche, è di arrostirle intere e poi usarle nel Baba Ganoush, una purea di melanzane, tahin, aglio e succo di limone. La procedura è abbastanza semplice:

  1. Lavare bene e poi punzecchiare la melanzana con la forchetta. Altrimenti può esplodere.
  2. Scaldare il forno a 400 gradi.
  3. Mettete le melanzane in una teglia e mettere in forno.
  4. Arrostitele per 40 minuti. Fino a quando non sono completamente morbide.
  5. Toglietele dal forno e fatele raffreddare. Quindi scavate tutta la polpa della melanzana con un cucchiaio.
  6. Mettete la polpa in una ciotola e unitela con l’aglio tritato, la tahina, il succo di limone e l’olio. Mescolate tutto insieme e aggiustate secondo i vostri gusti (di sale, pepe, olio, melanzana etc.).

    Dopodiché schiacciate di nuovo tutto con una forchetta e mescolate ancora.

  7. Ora avete pronta la vostra salsa Baba Ganoush! Potete servirla a tavola con delle pite, delle focacce o del pane-pizza. Se vi piacciono dei sapori forti, potete anche condirla con della paprica o aggiungerci delle noci intere per dare consistenza e sapore.

1 Commento su Come cucinare le melanzane bianche

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Kindle Paperwhite 3G
189 €
De Longhi Inissia EN 80.O
73.99 €
Panasonic MJ-L500 Estrattore di succo 150W Nero, Argento spremiagrumi
129.9 €
Huawei P10 Lite 32GB 3GB Ram Blue
215 €