Come curare gli spasmi muscolari e le infiammazioni
Come curare gli spasmi muscolari e le infiammazioni
Wellness

Come curare gli spasmi muscolari e le infiammazioni

spasmi muscolari
spasmi muscolari

Gli spasmi muscolari dovuti ad infiammazione guariscono se si elimina la causa della patologia

Gli spasmi muscolari, così come le infiammazioni, sono due patologie che procurano forti dolori e gravi fastidi. Non sempre sono causati da mancanze di sostanze nutritive o problemi seri ai nostri organi ed apparati, ma in ogni caso è bene non trascurare alcun sintomo.

Spasmi muscolari

Gli spasmi muscolari sono di varia natura e non sempre causano dolore. La loro durata è variabile e si presentano in lunghe sequenze o da soli. Si tratta di contrazioni che possono avere varia origine e motivazione. Si distinguono infatti muscoli volontari ed involontari, mentre gli spasmi non sono voluti, ma improvvisi e varie sono le cause che li provocano. Non esiste una regola che determina il numero dei muscoli interessati.

spasmi muscolari

E’ esattamente questo il motivo per cui comportano, a volte, un pericolo per chi ne è colpito. Dipende infatti dalla loro intensità, dalla durata delle contrazioni e dalla quantità dei muscoli interessati. Inoltre, dipende dal tipo di questi ultimi, la gravità e le conseguenze dello spasmo.

Ricordiamo che ogni organo interno all’organismo è ricoperto da una muscolatura liscia ed involontaria, mentre altri muscoli che sono uniti agli apparati dal tendine sono striati e ricevono l’impulso dal nostro cervello.

Mioclonie cause

Gli spasmi muscolari che interessano i movimenti e quindi i muscoli volontari si chiamano mioclonie. Non evidenziano particolari patologie, generalmente, anche se possono essere la manifestazione di qualche malattia degenerativa a carico dei sistemi nervosi centrali. Demenze senili, una condizione metabolica o tossica di tipo sistemico, epilessie o encefalopatie di tipo virale o tossico sono alcune delle possibili cause. Questo tipo di spasmi muscolari, detti anche mioclonie notturne, colpiscono il fisico, nella sua muscolatura, durante il riposo.

In ogni caso, non sempre le mioclonie hanno una eziologia di carattere patologico, ma possono colpire i muscoli, procurando spasmi muscolari anche per motivi fisiologici. In questi ultimi casi chi è colpito è un soggetto sano e che sta bene e le mioclonie sono di natura benigna e hanno una durata minima, quindi scompaiono così come sono comparse, all’improvviso.

A questo genere di spasmi muscolari fanno parte: i singhiozzi, che altro non sono che contrazioni diaframmatiche.

spasmi muscolari

I neonati colpiti da spasmi muscolari presentano sequenze ripetute di quattro o cinque continue nelle varie parti del corpo. Tra le cause patologiche delle mioclonie si annoverano: ogni infezione virale all’encefalo, gli ictus ischemici, il tumore cerebrale, il morbo di Parkinson, l’Alzheimer ed ogni tipo di disordine metabolico. L’uso di medicine contenenti oppio e suoi derivati, ogni tipo di ansiolitico e tranquillante sono in grado di scatenare le mioclonie o spasmi muscolari.

Scatti nel sonno

Gli spasmi muscolari, le mioclonie indicano quindi movimenti involontari ed incontrollabili dei muscoli. Ogni movimento di questo tipo avviene in seguito a contrazioni e rilassamenti degli stessi. Si tratta di episodi a carattere involontari, che avvengono durante il sonno. Sono spasmi muscolari improvvisi, che coinvolgono uno solo e molti muscoli. Contraendosi, provocano dolore e svegliano chi ne soffre. A volte si manifestano una volta sola, altre più volte durante il sonno notturno.

Movimenti involontari

Va da se’, dopo quanto è stato sopra detto, che i movimenti involontari altro non sono che spasmi muscolari indipendenti dalla nostra volontà.

Tipici esempi di questi fenomeni sono le contrazioni dei neonati agli arti o ai corpi totalmente, il singhiozzo, le mioclonie notturne.

Come curare spasmi muscolari

Come abbiamo già detto gli spasmi muscolari compaiono e scompaiono all’improvviso, quindi anche il dolore da loro provocato e di intensità variabile, in genere si attenua fino a scomparire repentinamente. Se si tratta di mioclonie fisiologiche basta praticare degli esercizi di stretching. Nel caso specifico che lo spasmo compaia di notte agli arti inferiori, è sufficiente tenere tesa la gamba interessata e, con le mani, tirare verso il corpo, il piede. Si avrà un notevole miglioramento ed il doloroso “crampo” scomparirà.

Nel caso invece che gli spasmi muscolari siano causati da traumi o altre patologie è opportuno curarli con un antinfiammatorio, narcotico o miorilassante. Se si tratta di forme distoniche, dovute a patologie neuro-degenerative, si agirà controllando il sintomo con un miorilassante. Altro caso da non trascurare è la sindrome “delle gambe senza riposo”. Può essere migliorato con l’assunzione di farmaci a base di vitamina B, ma è quasi impossibile ottenere la risoluzione completa della malattia.

Come sempre ricordiamo che prevenire è meglio che curare. Quindi il rilassamento, una sana alimentazione, il movimento sono regole di fondamentale importanza.

Alleviare il dolore procurato dalle infiammazioni è facile con Motion Free. Si tratta infatti di un unguento che è in grado di attivare i processi rigenerativi delle cartilagini. Tutte le ipertonie muscolari ed i gonfiori vengono eliminati da Motion Free. Si riducono in questo modo le infiammazioni, migliorano le artrosi e diminuiscono o vengono tolti del tutto gli spasmi muscolari.

Motion free

Motion Free tratta efficacemente l’osteocondrosi e l’artrosi, visto che la sua azione è in grado di rallentare i processi che inducono le degenerazioni delle cartilagini articolari. Già dopo i primi trattamenti si noteranno la remissione delle infiammazioni, con il conseguente benessere. Inoltre chi è affetto da malattia articolare e spinale ne trarrà giovamento. Motion Free cura ogni lesione che ha come origine un trauma o malattie specifiche di articolazioni e spina dorsale.

motionfree
motionfree

L’unguento è sicuro sia se si usa quotidianamente che saltuariamente ed è naturale, senza alcun effetto collaterale.

Il miglioramento della sintomatologia è immediato, fin dalle prime applicazioni. Le certificazioni sono a dimostrazione che il prodotto è stato testato e soddisfa a tutti i requisiti legali e medici.

Motion free è uno dei prodotti in grado di curare il dolore e la causa che lo provoca. Le creme sono naturali ed affidabili, così come il sito che le vende. Inoltre il costo è ridotto anche fino alla metà del prezzo. La salute va mantenuta, così come il fisico sia in giovane età che in periodi più attempati. Ribadiamo l’importanze di Motion free, una crema completamente naturale. La sua composizione è stata studiata e realizzata con i migliori prodotti. Motion free contiene:

  • Olio di canfora, il grado di migliorare la macro e micro circolazione sanguigna. I gonfiori e l’edema muscolare vengono ridotti ed ogni infiammazione migliorata. L’articolazione migliora la sua funzione.
  • Olio di ippocastano, uno tra i più potenti antinfiammatori naturali. Con la sua azione specifica elimina gonfiori e placa i dolori che sorgono per qualsiasi trauma subito o malattie.
  • Olio di abete, allevia ogni processo infiammatorio e fa in modo che arrivi l’ossigeno ed i nutrienti all’articolazione, accelera le riparazioni del tessuto osseo o della cartilagine.
  • Di eucalipto: è in grado di ridurre i dolori sia di origini muscolari che nervosa.
  • Olio di menta rinfresca agendo come gli analgesici e gli anti infiammatori e donando profumo agli unguenti.

Naturale e privo di qualsiasi ingrediente nocivo o dannoso, Motion free è ottimo per l’uomo e la donna.

Prima di applicare l’unguento ai bambini invece è bene consultare il medico, per l’eventuale posologia.

Ricordiamo che motion free non si trova nei supermercati, ma si può acquistare in modo esclusivo sul sito web del produttore. Il prodotto potrà essere pagato comodamente alla consegna

Motion free recensioni

Vediamo ora i commenti che hanno lasciato gli utenti sul sito web ufficiale del prodotto

Francesco, 33 anni:

“Lavoro in una palestra e o sport è sempre stata la mia passione. Seguo vari percorsi personali, da chi si fida per esercizi dimagranti, a chi si vuole mantenere in forma. Anche se pratico il giusto riscaldamento, però, sono spesso colpito da traumi, il lavoro è davvero pesante. Motion Free è stato la mia salvezza, ora già dalle prime applicazioni so che il dolore passa”.

Paola, 58 anni, pensionata:

“Non mi reputo vecchia, sono solo stagionata, ma ad una certa età si risente anche dei traumi di cui si è sofferto da giovani. Quindi, oltre alle varie distorsioni alle caviglie ed ai polsi or mi sono ritrovata con la schiena a pezzi. Motion Free mi ha letteralmente fatta rinascere, ora vado anche a ballare! Si applica sulle parti doloranti ed asciutte, massaggiando finchè si assorbe completamente. In fase acuta la dose giornaliera è di due o tre applicazioni. Si lascia agire per un’oretta, quindi si risciacqua la zona trattata”.

Infiammazione muscolare

L’infiammazione, che è detta anche flogosi è una modificazione di organi ed apparati del nostro organismo. Quest’ultimo quindi verrà colpito e debilitato in proporzione alla quantità di cellule interessate. Qualsiasi agente di carattere fisico, ad esempio un trauma, chimico, pensiamo ad un acido, tossico o biologico, come un batterio o virus, procurano l’infiammazione. Si tratta di una patologia localizzata in alcuni muscoli, organi o apparati.

Infiammazione cronica

Nel caso la flogosi non venga curata adeguatamente e l’infiammazione persista per un lasso di tempo troppo lungo, si assiste al passaggio di forma. L’infiammazione diviene cronica e le cellule dei muscoli ed apparati interessati vengono nutriti ed ossigenati di meno. Infine, se la flogosi continua si va incontro alla necrosi, che inizia dal tessuto sofferente e quindi dalla morte cellulare dello stesso. I processi di questo tipo sono in genere irreversibili e comportano danni ed invalidità rilevanti.

Infiammazione acuta

L’ infiammazione altro non è che il modo in cui l’organismo o una parte di esso si difende da agenti biologici, chimici e fisici che lo intaccano. Nella prima fase dell’infiammazione, le cellule producono un essudato, che in genere non dura molto e serve per proteggere le parti colpite dagli attacchi degli agenti patogeni. L’infiammazione acuta si manifesta con tumefazione e calore nella zona colpita. Nel caso dei muscoli, appaiono tumefatti, caldi e doloranti. Si forma in questo modo un edema, che porta all’impossibilità, se non curato, di usare la parte del corpo in cui è implicato il muscolo infiammato, che non è nutrito e non ha apporto di ossigeno tramite la vascolarizzazione. Dall’infiammazione acuta trascurata si passa a quella cronica. Il risultato nel caso di muscoli o organi sono gli spasmi muscolari, se di origine patologica.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora