Come disinfettare una ferita. - Notizie.it
Come disinfettare una ferita
Guide

Come disinfettare una ferita

img_come_togliere_i_cerotti_da_una_ferita_9401_orig
Capita spesso, soprattutto se si hanno bambini in casa o se si è particolarmente maldestri, di trovarsi a medicare una ferita. In tempo di guerra si risolveva con zucchero o urina, ma per fortuna abbiamo attualmente altre possibilità. Le ferite vanno ovviamente trattate in base alla quantità di sangue o alla presenza di un corpo estraneo all’interno. Se vi dovesse capitare davanti un forte sanguinamento o un grosso corpo estraneo, non cercate di rimuoverlo: portate immediatamente il ferito all’ospedale dopo aver bendato la ferita come potete, onde evitare di aggravare la situazione.
Se invece siamo in presenza di una ferita di normale entità, la prima cosa da fare è lavarsi le mani. Sembra una sciocchezza, ma è così che si comincia a fermare i batteri. Se il taglio è piccolo, sarà sufficiente un po’ di tintura di iodio (in tal caso non servirà nemmeno coprirla) o di acqua ossigenata. Un buon metodo per aiutare la cicatrizzazione è il Cicatrene, ma bisogna tener presente che è fotosensibilizzante.
Se ci fossero dei corpi estranei all’interno della ferita, eliminateli con le pinzette e tenete a portata di mano delle garze.

Evitate il cotone perché potrebbe lasciare pelucchi all’interno del taglio. Se non si riesce a pulire a fondo una ferita si può usare una polvere o una pomata antibiotica. Una volta ben pulita la ferita (se tollerato si può usare anche il sapone), la si può fasciare finché non si richiude. Una volta chiusa, però è necessario lasciare scoperta la ferita per favorirne la cicatrizzazione. Le ferite spurganti o infette, al contrario, devono essere coperte per evitare di peggiorare la situazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*