×

Come distinguere il miele artificiale da quello naturale

default featured image 3 1200x900 768x576

Il miele naturale è usato per cucinare, per i trattamenti di bellezza e per la gestione delle malattie e per la perdita di peso. É una fonte di vitamine e minerali, oltre ad avere proprietà antifungine e antinfiammatorie. Vi sono tre principali classi di miele: naturale, modificato e artificiale.

Il miele naturale è fatto con miele puro, quello modificato contiene anche altri ingredienti oltre al miele naturale, mentre il miele artificiale è fatto con sciroppo di zucchero o di mais, additivi e coloranti alimentari.

article page main ds photo getty article 148 4 86494757 xs

Istruzioni

1 Leggete le etichette.

I produttori devono elencare tutti gli ingredienti sulla confezione. Se il miele non è puro, deve essere riportato sull’etichetta, inclusa la percentuale di vero miele in esso contenuta.

2 Fate scorrere un po’ di prodotto tra pollice e indice fino a che si discioglie, una parte verrà assorbita dalla pelle, per cui il miele è un ottimo trattamento. Il miele naturale non è appiccicoso. Se strofinandolo rende la vostra pelle appiccicosa significa che contiene dolcificanti artificiali.

3 Ponete alcune gocce di miele su di un pezzo di carta. Il miele puro non perfora la carta, poiché non contiene acqua.

4 Mescolate il miele con il tuorlo di un uovo e sbattete con una forchetta. Se il miele è puro, il tuorlo sembrerà cotto.

5 Riempite un bicchiere di acqua e aggiungete un cucchiaio di miele. Il miele puro si depositerà sul fondo, mentre il miele modificato e quello artificiale inizieranno a dissolversi.

6 Stendete il miele su di una fetta di pane. Se il miele è naturale si indurirà in pochi minuti. Il miele modificato e quello artificiale restano invece bagnati, a causa del contenuto di acqua.

7 Controllate se si cristallizza nel tempo. L’imitazione del miele avrà un aspetto simile allo sciroppo. Non importa per quanto viene conservato, mentre il miele vero cristallizza.

Contents.media
Ultima ora