×

Come educare gli adolescenti

Il rapporto tra genitori e figli adolescenti è spesso turbolento. Ecco come non perdere il dialogo e continuare ad educare i figli in età adolescenziale.

default featured image 3 1200x900 768x576

Nell’educazione dei figli adolescenti i genitori hanno un’importanza fondamentale. Il loro ruolo è complesso, complicato e al tempo stesso molto delicato. Il “mestiere” di genitori si impara giorno dopo giorno insieme ai propri figli, anche e soprattutto sbagliando. L’adolescenza è un periodo “critico” della vita, di fronte al quale spesso i genitori si sentono inadeguati e sono sopraffatti da sensi di colpa e paure.

Ciò è naturale, come naturale è chiedere consiglio a parenti o amici che hanno più esperienza perché magari hanno già vissuto questo periodo con i propri figli. Attenzione però a non generalizzare e affrontare questo momento come se fosse uguale per tutti gli adolescenti, perché non è così.

Come educare gli adolescenti

Per comprendere appieno questo periodo, con tutte le difficoltà che ne conseguono, e affrontarlo nel modo più costruttivo e sereno possibile, è importante capire che ogni adolescente è un individuo a se’, con i propri problemi, il proprio carattere, la propria sensibilità e la propria individualità.

Spesso i genitori hanno la sensazione che tutto piombi addosso all’improvviso. Quello che era un bambino dolce, timido o anche solare, allegro ed espansivo, dall’oggi al domani diventa un ragazzo chiuso, scontroso, introverso. Comincia a nascondere la verità e ad alzare un muro tra lui e i propri genitori, che si sentono sopraffatti dal senso di inadeguatezza e dal dubbio su cosa fare e come comportarsi.

Come comportarsi con un adolescente?

Innanzitutto i genitori devono garantire ai figli adolescenti una presenza assidua e costante, ma non opprimente. E’ importante cercare il confronto e non lo scontro con loro. Imparare a capire i loro problemi, le loro ansie e paure e i loro conflitti interiori. Dare loro dei consigli per indirizzarli e aiutarli a trovare la propria strada. Motivarli e stimolarli e condividere con loro passioni, hobby, interessi. Saper ascoltare è poi una grande virtù che giova agli adolescenti.

Aiutare gli adolescenti nella crescita

E’ bene precisare che i problemi generali di questa fase della vita, pur essendo simili da adolescente ad adolescente, in realtà nascondono problematiche e disagi diversi, che però possono essere affrontati dai genitori utilizzando gli stessi accorgimenti come: il dialogo, la fiducia, la comprensione, il lasciarli anche sbagliare, il farli sentire coinvolti nelle scelte della famiglia, l’insegnare loro a guadagnarsi e conquistarsi quelle libertà e quei nuovi “diritti” da loro rivendicati, essere per loro un modello e un esempio da seguire. Riassumiamo quindi in breve questi aspetti cardine del rapporto tra genitori e figli adolescenti:

Saper dialogare, conversare con gli adolescenti, dar loro dei consigli senza essere troppo oppressivi.

Fiducia

Il ruolo di genitore”controllore” non giova agli adolescenti, a cui occorre invece dare fiducia. Bisogna credere in loro e nelle loro capacità.

Confronto

Confrontarsi e non scontrarsi con gli adolescenti, immedesimarsi in loro e capire le loro ragioni, imparare a risolvere insieme i problemi o, quantomeno, far capire loro che possono sempre contare sui genitori.

Lasciarli liberi di sbagliare

Indirizzarli sì, ma lasciarli anche liberi di sbagliare, perché dagli errori si giunge alla crescita “costruttiva” che aiuta a diventare più forti e più maturi.

Farli sentire parte della famiglia

Coinvolgere i figli adolescenti nelle scelte e decisioni importanti della famiglia, condividendo le loro opinioni.

Guadagnarsi libertà e diritti

Insegnare agli adolescenti che nulla è dovuto, ma che ogni libertà e ogni diritto vanno conquistati e guadagnati con l’impegno, la fatica e la fiducia.

Essere un modello da seguire

Altro aspetto importante è rappresentare sempre per i propri figli un modello da seguire, un elemento di forza a cui potersi sempre aggrappare e su cui poter sempre contare. Il difficile e complicato rapporto genitori-figli adolescenti rappresenta una “fase naturale” del percorso della vita. Ma i problemi, le difficoltà e le paure, se affrontati insieme e con serenità, saranno facilmente superabili e utili per la crescita.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora