Come essere fiduciosi in una riunione con il capo
Come essere fiduciosi in una riunione con il capo
Lavoro

Come essere fiduciosi in una riunione con il capo

riunione con il capo

Mostrarsi sicuri mentre si affronta una riunione con il capo è davvero difficile. Ecco alcuni consigli per avere maggiore fiducia in voi stessi durante gli incontri con il vostro capo.

Mostrarsi sicuri in una riunione con il capo, magari mentre quest’ultimo ci sta urlando nelle orecchie, è davvero difficile. Non importa quanta fiducia si abbia in se stessi, un incontro con il proprio superiore crea in chiunque uno stato di ansia e agitazione. Trattare con la gente non è mai facile, ma confrontarsi con la persona da cui dipende la nostra attività lavorativa è ancora più problematico. Affrontare una discussione con il capo può rivelarsi la parte più impegnativa del lavoro. Tuttavia, ci sono dei suggerimenti che, se applicati correttamente, possono rendere le riunioni con il vostro datore di lavoro più gestibili e tranquille. La carta vincente è mostrare di avere fiducia in se stessi. Se credete in voi stessi, la sicurezza si trasmetterà nel vostro modo di fare e saprete essere più convincenti. E anche il vostro capo sarà portato a darvi fiducia e a portarvi il rispetto che meritate.

Come preparare la riunione con il capo

Vi suggeriamo alcune tecniche per preparare gli incontri con il vostro superiore, che vi permetteranno di gestire la situazione con maggiore calma.

L’obiettivo è quello di mostrarsi sicuri e avere fiducia in se stessi. Solo se credete in voi stessi, potrete trasmettere al capo fiducia e fare in modo che anche lui creda in voi e in quello che dite.

Preparare il discorso

Preparare l’incontro come se fosse l’esame finale dell’università. La conoscenza è potere. È essenziale conoscere alla perfezione l’argomento di cui dovete parlare. Più siete preparati, più avrete fiducia in voi stessi. Solo così potrete esporre le vostre idee e i vostri progetti con sicurezza. Esporre in modo chiaro e deciso, renderà le vostre parole più credibili e farà sì che il vostro capo le accetti più facilmente.

Inoltre, mentre preparate il vostro discorso, è importante che cerchiate anche di prevedere le domande che il vostro capo potrebbe farvi durante l’incontro. Individuando le possibili domande, potrete iniziare a pensare alle risposte già prima della riunione. In questo modo sarete mentalmente più preparati e sicuri di voi stessi.

Essere concisi

Mentre pianificate quello che andrete a dire durante il colloquio, ricordatevi di essere concisi e di sintetizzare il più possibile.

Andate subito al sodo, senza troppi giri di parole. Il vostro superiore è una persona molto occupata, ha tanti impegni, non ha tempo di ascoltare i minimi dettagli di ogni questione. Non vuole conoscere tutto il background della situazione che gli state presentando. Vuole sentire le soluzioni per risolvere i problemi e attuare il progetto il prima possibile. La capacità di sintesi sarà vista dal vostro capo come una qualità positiva, perché dimostrate di non voler sprecare il suo tempo.

Allo stesso modo, quando rispondete alle domande del capo, siate brevi. Date la risposta diretta e precisa. Questo non vuol dire rispondere alle domande solo con “sì” o con un “no”. Bisogna dare una risposta esaustiva, ma senza dilungarsi in modo eccessivo. Le persone che non hanno fiducia in loro stesse tendono a mascherare la loro insicurezza dietro una quantità spropositata di parole. L’essere concisi e puntuali trasmette a chi ci ascolta una sensazione di determinazione e competenza.

Non mostrare emozioni

Quando vi trovate difronte al vostro datore di lavoro, non mostrate le vostre emozioni.

Se il capo dice qualcosa che vi sconvolge o vi turba, cercate di rimanere il più possibile tranquilli e rilassati. Far capire al capo che siete agitati o arrabbiati per quello che ha detto, non migliorerà la situazione. Anzi così facendo mostrerete la vostra fragilità e questo non piacerà al capo. Penserà che non siate capaci di affrontare le critiche.

Non prendete le critiche sul personale, ma vedetele in modo costruttivo. Le osservazioni che vengono fatte, possono essere sfruttate per migliorare il lavoro. Se mostrate di saper accettare le critiche e magari fate anche vedere come si potrebbe modificare il progetto in funzione delle valutazioni degli altri, il capo apprezzerà ancora di più il vostro lavoro. Qualcuno che è sicuro sotto il fuoco nemico e sa gestire una situazione stressante, suscita rispetto. Il capo sarà colpito positivamente dal vostro sangue freddo.

Presentare soluzioni

Il vostro superiore vuole sentire soluzioni, non problemi. Se avete dei dubbi o dei problemi, non aspettate che sia il capo a risolverli.

Pensate a delle possibili soluzioni e presentate al vostro capo le alternative tra cui scegliere. Così vi dimostrerete propositivi ed efficienti, lasciando al capo la soddisfazione di aver scelto come risolvere il problema.

Presentate il vostro argomento con il discorso che avete preparato e poi lasciate al capo il tempo di dire quello che pensa e di fare domande. Spiegate quali sono le motivazioni che vi portano a pensare che la vostra sia l’idea migliore. Ma se il vostro superiore ha dei dubbi presentategli subito delle soluzioni. Per far sì che il capo accetti i vostri progetti dovete chiarirgli ogni dettaglio.

Se non vi dimostrate insicuri difronte ai suoi dubbi, ma saprete rispondere prontamente, manifesterete la vostra preparazione e conoscenza dell’argomento. Il capo resterà soddisfatto della vostra presentazione e sarà disposto ad accordarvi fiducia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Melchioni Vega estrattore a freddo
57.99 €
99.9 € -42 %
Compra ora
De Longhi DELONGHI Sfornatutto EO14902
149.99 €
179.99 € -17 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Giornaliera Large Rosso Scarlatto Co
22.5 €
Compra ora