Come fare: Cavolini Di Bruxelles Con Castagne E Pancetta - Ricetta contorno - Notizie.it
Come fare: Cavolini Di Bruxelles Con Castagne E Pancetta – Ricetta contorno
Guide

Come fare: Cavolini Di Bruxelles Con Castagne E Pancetta – Ricetta contorno

Ecco la ricetta del giorno: Cavolini Di Bruxelles Con Castagne E Pancetta. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Cavolini.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Contorno
Ingrediente principale: Cavolini
Persone: 6

Note:
Preparazione e cottura: 45 minuti.

Ingredienti:
1000 G Cavolini Di Bruxelles
500 G Castagne
250 G Pancetta
60 G Burro
8 Cucchiai Brodo Di Pollo
50 G Pangrattato
Noce Moscata
Sale
Pepe

Preparazione:
Fate bollire una grande pentola di acqua. Fate due tagli a croce sulla buccia delle castagne e fatele bollire per venti minuti. Nel frattempo, mondate i cavolini di Bruxelles praticando un’incisione alla base di ognuno. Gettateli in acqua bollente salata e fateli cuocere per venti minuti. Devono essere cotti ma non sfatti.

Togliete le castagne con la schiumarola e pelatele, togliendo anche la pellicina interna. Fate scaldare il forno a 170 gradi (termostato 5). Tagliate la pancetta a dadini. Fate fondere 25 g di burro in una padella e rosolate la pancetta finché è dorata e croccante. Aggiungete le castagne sbucciate e lasciate per due minuti nel burro a fuoco lento. Togliete dal fuoco. Ungete una pirofila con 10 g di burro. Scolate i cavolini e mettetene metà nella pirofila, coprite con pancetta e castagne, poi con il resto dei cavolini. Salate leggermente, pepate e cospargete di noce moscata. Versatevi sopra il brodo, il pangrattato e infine il resto del burro a fiocchetti. Infornate e fate cuocere per quindici minuti. Spegnete allora il forno, accendete il grill e fate dorare per qualche minuto. Servite subito.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*