×

Come fare il vino di riso

Condividi su Facebook

Volete preparare un' ottima bevanda alcolica? Ecco tutti i passaggi per ottenere il vino di riso, alimento base della dieta asiatica.

Il vino di riso fa parte della vita quotidiana in Asia, dove è presente da migliaia di anni. E’ una bevanda alcolica che ancora oggi continua a essere fatta in casa ed è considerato un alimento base di molte famiglie. Il processo per prepararlo è un po’ lungo ma con i nostri semplici passaggi riuscirete a portarlo in tavola.

Cosa vi serve per iniziare

Per preparare un ottimo vino di riso avete bisogno di:

  • Pentola con coperchio (3 litri di capienza)
  • Colino
  • Zuppiera
  • Pentola per la cottura a vapore
  • Pellicola per alimenti
  • Asciugamano
  • Cucchiaio
  • Tessuto per alimenti
  • Vaso con coperchio

Ingredienti

  • 900 g di riso con molto glutine
  • 1 cucchiaino di Farina
  • 1/4 di Lievito Cinese
  • Acqua calda

Istruzioni

  1. Prendete il riso (circa 4 tazze) e versatelo in una pentola di circa 3 litri.

    Ricordatevi di utilizzare un riso ricco di glutine (glutinoso), diverso da quello italiano. Lo potete trovare in un negozio di alimentari asiatici o nel reparto relativo ai cibi etnici.

  2. Immergetelo nell’acqua calda e lasciatelo per un’ ora.
  3. Scolatelo per eliminare l’acqua e versatelo in una pentola a vapore a bagnomaria. Ricordatevi di coprire la pentola.
  4. Cuocete il riso a vapore per 25 minuti.
  5. Scolate il riso cotto e sciacquatelo con l’acqua calda.

  6. Stendete il riso su di un vassoio e lasciate raffreddare per 2 ore.
  7. Trasferite di nuovo il riso nella pentola iniziale, quella di 3 litri.
  8. Tritate del lievito cinese fino a ridurlo in polvere e mescolatelo con la farina in una zuppiera. Cercate il lievito cinese in un negozio di prodotti asiatici.
  9. Combinate il riso e il lievito a mano fino a che sono ben amalgamati. Fate ciò versando la miscela di lievito sul riso caldo e mescolate.
  10. Spingete il riso sui lati della pentola, lasciando libera la parte centrale. Coprite la pentola con la pellicola per alimenti. Mettete anche il coperchio sulla pellicola.
  11. Conservate il contenitore in un luogo caldo e asciutto e lasciate fermentare qualche giorno
  12. Pian piano il buco centrale lasciato nel riso dovrebbe essere colmo di liquido.
  13. A questo punto separate il liquido dalla restante mistura di riso. Il liquido è il vino di riso.

    Strizzate il residuo di riso avvolgendolo in una garza estraendo il vino rimanente.

  14. Versate in una bottiglia il rimanente liquido trasparente, riponetelo poi in frigorifero. Il tuo riso di vino fatto in casa finalmente pronto.

    Consigli

    • Ricordate che il vino di riso bisogna conservarlo in frigorifero per evitare che si trasformi in aceto.
    • E’ normale che la vostra bevanda assuma diverse tonalità di colore, da un color ambrato al nero, non dovete dunque preoccuparvi nel caso in cui cambi spesso colore.
    • Potete utilizzare il vino di riso anche per cuocere il cibo in padella o per marinarlo. In alternativa può essere utile anche per dare più sapore a un brodo infatti la crema di riso rimasta sul fondo della pentola, detta fecce, può essere utilizzata come condimento.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
APiccanteria Rossano
25 Marzo 2012 13:22

ottimo. grazie


Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.