×

Come realizzare una maschera facciale all’avena fai-da-te

L'avena è un cerale che, per le sue proprietà benefiche, può essere usato per realizzare economiche ma efficaci maschere facciali fatte in casa.

maschera avena
maschera avena

L’avena è un cereale usato principalmente per l’alimentazione, ma possiede diverse proprietà benefiche per la cute. L’avena può infatti essere usata come detergente naturale, soprattutto per pelli secche e sensibili. Il vantaggio di usare l’avena per levigare, detergere e nutrire la propria pelle è che non si deve far ricorso a costose lozioni esfolianti o cosmetici, ma si può realizzare in casa l’impasto da stendere sul viso. Le modalità con cui realizzare una maschera facciale all’avena sono diverse.

Maschera facciale all’avena: 3 possibilità

Nella realizzazione dell’impasto per una maschera facciale l’avena può essere utilizzata in tre diverse forme: come cereale, come farina o come latte. In tutti e tre i casi dopo l’applicazione della maschera facciale, la pelle sarà levigata, opaca e, sul lungo termine, più pulita da acne ed eczemi.

avena

Maschera con fiocchi d’avena e miele

Per realizzare una maschera facciale con l’avena in fiocchi sono necessari: mezza tazza di fiocchi d’avena, 3 cucchiai di miele e olio quanto basta. Si formi un impasto omogeneo mescolando i fiocchi d’avena e il miele, si aggiunga poi l’olio per rendere la pasta più cremosa. Una volta realizzato il composto è sufficiente lavarsi il viso e quindi stendere l’impasto, evitando la zona occhi. Lasciare quindi riposare per 15-20 minuti e quindi risciacquarlo con acqua fredda.

Maschera con farina d’avena e polpa di mele

La maschera con farina d’avena ha bisogno di un ingrediente che renda la farina umida: la mela, che grazie alla presenza di sostanze astringenti, come i tannini, aumenta la capacità detergente dell’avena. Prima di mischiare mela e farina si frulli la mela fino ad ottenere una polpa e si aggiungano quindi due cucchiai di farina d’avena.

Si mescoli poi con dell’acqua, facendo attenzione a non eccedere: aggiungendo troppo liquido si rischia di rendere troppo scivoloso l’impasto, che non rimarrà quindi fermo sulla pelle. Una volta terminata la preparazione si stenda la maschera sul viso e la si lasci per 20-30 minuti.

Maschera con latte di avena e argilla

Per realizzare una maschera facciale con il latte di avena è necessario procurarsi: 250 ml di latte d’avena, argilla bianca quanto basta e 3 cucchiai di olio di mandorle. Il primo passaggio consiste nel mescolare il latte d’avena con l’olio di mandorle: i due composti non si mescolano perfettamente, per assicurarsi un risultato ottimale si consiglia di sbattere energicamente con una forchetta o con una frusta. Si proceda poi aggiungendo l’argilla bianca un cucchiaio alla volta, fino a quando l’impasto avrà la consistenza di una crema.

Si stenda quindi la crema sul viso e la si lasci per circa 20 minuti prima di lavarla con acqua.


Contatti:

Leggi anche