Come fare: Lepre Al Ginepro - Ricetta carne - Notizie.it
Come fare: Lepre Al Ginepro – Ricetta carne
Guide

Come fare: Lepre Al Ginepro – Ricetta carne

Ecco la ricetta del giorno: Lepre Al Ginepro. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Lepre.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Carne
Ingrediente principale: Lepre
Persone: 8
Ingredienti:
1 Lepre
100 G Pancetta
50 Cl Vino Bianco Secco
1 Bicchierino Brandy
10 Bacche Ginepro
1 Cipolla
1 Scalogno
1 Spicchio Aglio
1 Foglia Alloro
1 Noce Burro
Olio D’oliva
Sale
Pepe In Grani

Preparazione:
Tagliate a pezzi non tanto piccoli la lepre. Preparate la marinata mettendo in una terrina il vino, dieci bacche di ginepro, una foglia d’alloro sminuzzata, uno scalogno e uno spicchio d’aglio schiacciati, la cipolla affettata, un po’ di pepe in grani e il sale. Immergetevi lo spezzatino di lepre e lasciate marinare, coperto e al fresco, per almeno 12 ore girando la carne ogni tanto.

Sgocciolate e asciugate i vari pezzi, avvolgeteli nelle fettine di pancetta, disponeteli in una teglia spennellata con abbondante olio e cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 45-50 minuti. Precisiamo che con il tempo di cottura indicato si ottiene una carne leggermente al sangue. Se la preferite più cotta prolungate la cottura di circa un quarto d’ora. Filtrate la marinata, versatela in un pentolino e, a fuoco vivace, fatela ridurre della metà. Togliete la pancetta dallo spezzatino, scaldate appena un bicchierino di brandy, versatelo sulla carne e fiammeggiate. Deglassate il fondo di cottura con la marinata filtrata, portate a ebollizione a fuoco vivace. Ritirate, mantecate la salsa con una noce di burro e servitela a parte. Vini di accompagnamento: Trentino Lagrein “Riserva” DOC, Sagrantino Di Montefalco DOCG, Aglianico Del Vulture “Riserva” DOC.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*