Come fare shatush viola
Come fare shatush viola
Style

Come fare shatush viola

shatush viola

Volete provare a farvi uno shatush casalingo? Niente paura, non è affatto difficile. Ecco tutti i passaggi da seguire.

La tecnica dello shatush sta spopolando già da qualche anno. L’obiettivo è quello di ricreare un look estivo, con capelli che sembrano essere stati schiariti naturalmente dalla combinazione di sole e salsedine. Il trattamento prevede una schiaritura solo della parte finale del capello, con un tono che sia solo leggermente più chiaro di quello alla base. Questo, almeno, nelle versioni iniziali. Oggi, in realtà, è molto diffusa anche la tendenza a osare coi colori, tanto che, spesso, si scelgono tinte più in contrasto tra loro, in modo da donare un effetto che è volutamente poco naturale. Tra le tinte più in voga, ci sono sicuramente quelle che virano verso il violetto. Cosa ne dite? Vi stuzzica l’idea di provare uno shatush viola poco convenzionale? Ecco cosa dovete sapere.

Lo shatush

Partendo dal presupposto che il colore dello shatush, almeno inizialmente, andava scelto in base al colore naturale dei propri capelli, anche volendo azzardare con la tinta, comunque, il procedimento da seguire non cambia.

La regola base è, dunque, sempre la stessa: non bisogna mai far partire la schiaritura dalla radice, scendendo in modo uniforme. Occorre, invece, procedere in maniera graduale, evitando la radice per dedicarsi alle punte. In questo modo, il colore naturale dei capelli viene schiarito in maniera naturale a partire dalla nuca, creando sfumature gradualmente sempre più intense, che si adattano al colore naturale dei capelli creando un effetto di capello bruciato dal sole. L’aspetto interessante è che, per realizzare lo shatush, non dovrete necessariamente prenotare un appuntamento dal parrucchiere. Esistono, infatti, diversi kit che vi permetteranno di fare il trattamento anche da casa, con un costo decisamente contenuto. Vediamo come.

Lo shatush viola

Se, dunque, vi siete decise e volete tentare uno shatush viola più grintoso, non vi resta che comprare la tonalità che preferite e cimentarvi a casa. Il procedimento non è per niente difficile, anche se – va detto – il risultato potrebbe essere inferiore a quello garantito da un parrucchiere esperto.

Vediamo, comunque, cosa dovrete fare.

  • Pettinate, innanzitutto, i capelli e raccoglieteli in cinque ciocche della stessa misura. Collocatene una sul davanti, una al centro della testa, una sulla nuca e due sopra le orecchie.
  • Cotonate leggermente le ciocche con un pettine. La cotonatura si effettua pettinando rapidamente le ciocche dalla punta fino alla radice.
  • Iniziate, ora, con la colorazione preparando il kit che trovate nella confezione.
  • Seguite attentamente le istruzioni riportate sulle istruzioni e distribuite il colore sui capelli cotonati con un pennello, finché questi non risultano bagnati. Non eccedete con il viola: l’effetto non sarebbe quello naturale dello shatush.
  • Lasciate agire la soluzione per 10 minuti. Badate, in ogni caso, di non superare mai il quarto d’ora. Sciogliete i capelli e fate lo shampoo. Passate il balsamo e lasciatelo riposare per pochi minuti.
  • Ecco arrivato il momento della piega e della verità. Come vi sembra la vostra nuova tinta?
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche