Come fare: Spaghetti Con Le Acciughe Alla Siciliana - Ricetta primo - Notizie.it
Come fare: Spaghetti Con Le Acciughe Alla Siciliana – Ricetta primo
Guide

Come fare: Spaghetti Con Le Acciughe Alla Siciliana – Ricetta primo

Ecco la ricetta del giorno: Spaghetti Con Le Acciughe Alla Siciliana. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Acciughe.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Acciughe
Persone: 4

Note:
Luogo: Sicilia.

Ingredienti:
320 G Pasta Tipo Spaghetti
4 Acciughe Sotto Sale
4 Cucchiai Olio D’oliva Extra-vergine
600 G Pomodori Perini
1 Tazza Olive Di Gaeta
1 Cucchiaio Capperi
1 Cucchiaio Prezzemolo Tritato
1 Pizzico Origano
1 Spicchio Aglio
1 Peperoncino
Sale

Preparazione:
Pulite le acciughe, togliendo la testa, la lisca e le interiora; passatele con cura sotto l’acqua per eliminare il sale e tritatele finemente. Sciacquate e strizzate i capperi, snocciolate e tagliate a rondelle le olive, passate al tritalegumi i pomodori, privati della pelle e dei semi.

In una padella con l’olio, fate insaporire per qualche istante a fiamma vivace lo spicchio d’aglio pestato e il peperoncino intero; quando saranno ben rosolati, levate entrambi e aggiungete il trito di acciughe, i capperi e le olive. Fate rosolare il composto per un paio di minuti, poi aggiungete la polpa di pomodoro. Unite il sale necessario e fate cuocere a fiamma dolce per circa 20 minuti. Quando il sugo è quasi giunto a cottura, lessate gli spaghetti in acqua bollente e salata. Scolateli al dente e metteteli in una zuppiera. Conditeli con la salsa, aggiungete il prezzemolo tritato e un pizzico di origano, rimestate bene e servite. Potete sostituire il prezzemolo con il basilico fresco, oppure usarli entrambi: il risultato è sempre ‘appetitoso’.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*