×

Com’è fatta una Green House

default featured image 3 1200x900 768x576
Cedargreenhouseinterior

Le nostre case potrebbero essere completamente autosufficienti dal punto di vista energetico. Una casa verde può sfruttare le energie rinnovabili per la corrente elettrica, il riscaldamento e il condizionamento dell’aria. Gli interventi effettuati ripagheranno in termini di costi e daranno la grande soddisfazione di contribuire alla difesa dell’ambiente e di essere più indipendenti.

Collettori solari termici (pannelli solari): l’energia solare, di cui il nostro Paese è ricco, consente di riscaldare la casa e l’acqua.

Conviene e, a lungo termine, fa guadagnare.

Impianto fotovoltaico: si recupera quanto investito in 6-10 anni. L’impianto continuerà, poi, a produrre energia pulita e gratuita per altri venti anni e più.

Infissi e cappotto termico: la grande dispersione termica è uno dei problemi più importanti da risolvere. Le principali vie di fuga del calore sono le finestre a vetro singolo che possono aumentare le bollette di almeno il 15%. E’ necessario sostituire i vecchi infissi con finestre a doppio vetro basso-emissivo e isolare termicamente pareti e sottotetto.

Pompa di calore: un apparecchio assorbe il calore dell’aria esterna per trasferirlo all’interno (in estate funziona in maniera inversa). Abbinato ad un sistema fotovoltaico è perfetto per diminuire i costi energetici.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora