COME GESTIRE LE PORZIONI DI CIBO DEI PIU' PICCOLI - Notizie.it
COME GESTIRE LE PORZIONI DI CIBO DEI PIU’ PICCOLI
Guide

COME GESTIRE LE PORZIONI DI CIBO DEI PIU’ PICCOLI

Ci sono linee guida per l’impostazione delle porzioni adatte ai bambini. I bambini chiedono sempre porzioni più grandi, soprattutto per i prodotti alimentari che piacciono loro di più. Purtroppo però, la maggior parte di questi alimenti sono anche quelli che hanno il più alto contenuto di grassi e zuccheri in quanto i bambini sono guidati dalla golosità. Per assicurarvi che il vostro bambino appaghi il proprio bisogno nutrizionale a pranzo o ed a cena evitando di mangiare solo perché il cibo è buono, è importante controllare le dimensioni delle porzioni a lui destinate.

COME FARE? VI RIPORTIAMO ALCUNI SUGGERIMENTI DA SEGUIRE PER LA CORRETTA DISTRIBUZIONE DELLE PORZIONI ADATTE AD UN BAMBINO:

1) Mettete tutto quello che servirà per il pranzo o la cena in singoli piatti o ciotole da portata e metteteli sulla tavola. Questo rende più facile poter servire al bambino la giusta porzione. A volte gli occhi sono più grandi dello stomaco quindi date al bambino un piatto più piccolo per farlo sembrare pieno.

2) Per regolarvi meglio, mettete un cucchiaio di cibo sul piatto del bambino per ogni anno della sua età.

(Non fate però cucchiai colmi di cibo). Servitegli anche la stessa quantità per ciascun elemento che viene servito per cena tra ortaggi, frutta, insalata, e un pezzo di piccole o medie dimensioni di carne.

3) Mettete una doppia porzione sul piatto del vostro bambino se si sta servendo una casseruola di riso, zuppa o un altro piatto che unisce le verdure e gli ingredienti a base di carne per un pasto completo.

4) Se servite un cibo che il bambino non ha mai mangiato prima, incoraggiatelo ad assaggiarne almeno un pò. Potete poi aggiungerne di più se il nuovo sapore lo aggrada. Per i cibi necessari ma, magari meno amati, offrite un incentivo: “se mangi tutta la verdura dopo avrai un dolcino”.

5) Se vostro figlio non è appagato e desidera un’ulteriore porzione, servitegliene mezza: ad esempio 3 cucchiai al contrario di 6 cucchiai per un bambino di sei anni.

6) A seconda dell’età del bambino, poi, versategli uno o due bicchieri di succo di frutta o latte per accompagnare il pasto.

7) Se il pasto include un dessert, servitelo almeno due ore dopo il pasto.

Non servite al vostro bambino più di un quadratino di torta. Se si tratta invece di budino o gelatina dategli solo uno o due cucchiai di dolce, sempre considerando l’età.

8) Il pane è un alimento importante, da servire però, se non si è servita già della pasta. Potete condirne una fettina con un pochino di burro (metà fetta per i bambini sotto i cinque anni) se il pasto non prevede altre granaglie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*