×

Come insegnare al gatto a fare il morto

default featured image 3 1200x900 768x576
201

I gatti sono intelligenti quanto i cani perciò, se hanno un buon rapporto col padrone, possono essere addestrati a giocare a fare il morto. Avvicinatevi al gatto con gentilezza e pazienza, solo se è di buon umore, per insegnargli questo trucco. Poi, mettendo una mano sulla schiena del gatto e l’altra come se gli steste puntando una pistola contro, potete dargli il comando per farlo rotolare a terra stecchito.

Istruzioni

1- Chiamate il gatto per nome, afferrate i suoi bocconcini preferiti, e fatelo affrettare verso di voi.

Questo è un ottimo modo per iniziare ogni addestramento.

2- Mettete il bocconcino dove il gatto può raggiungerlo. Fateglielo mangiare e accarezzatelo quando arriva, chiamandolo per nome in modo suadente. Cercate di capire se è rilassato e concentrato su di voi.

3- Mettete le mani in posizione. Ponetene una, gentilmente, sulla sua schiena mentre con l’altra puntate alla testa. La mano puntata alla testa sarà la ‘pistola’ che ‘sparerà’ al gatto.

4- Dite: “Bang!” oppure “Fa’ il morto!”.

Pressate gentilmente verso il basso la schiena del gatto, finché non si abbandona o si stende sul pavimento.

5- Liberate il gatto. Dategli un bocconcino come premio. Ripetete l’esercizio finché non sarà più necessario mettergli una mano sulla schiena, per farlo obbedire al comando.

Consigli e avvertimenti

– A differenza dei cani, i gatti devono essere dell’umore adatto per essere addestrati. Mai tentare di insegnare al micio un trucco, se è stanco o indifferente.

Se perde interesse nel mezzo di una sessione di addestramento, dategli comunque un bocconcino e ritentate più avanti. Più il gatto è giovane, più è facile insegnargli un trucco. Comunque non è impossibile insegnare dei trucchetti anche ai gatti anziani.

Contents.media
Ultima ora