Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Come pianificare un viaggio in Transilvania
Lifestyle

Come pianificare un viaggio in Transilvania

La Transilvania, in Romania è il luogo di villeggiatura ideale sia per gli appassionati di horror che di letteratura. E’ improbabile trovare Dracula, ma è sicuro vedere imponenti castelli, montagne, un sacco di rustico e villaggi isolati. Se sei interessato a seguire le orme di Jonathan Harker e andare a caccia di vampiri, ecco alcuni consigli per aiutarti a pianificare un viaggio in Transilvania.

Istruzioni

  1. Visita Castello di Bran. Fu eretto nel XIII secolo come difesa contro l’Impero ottomano, poi colonizzato dal tristemente brutale Vlad l’Impalatore, che si ritiene essere la fonte della leggenda di Dracula. Il Castello di Bran è da brividi con le sue camere segrete e mostra parte delle armi e armature. Se sopravvivi al tour, visita il vivace mercato artigianale appena fuori dal parco del castello che si rivolge ai turisti in cerca di souvenir del loro viaggio.
  2. Passeggia attraverso Brasov. Brasov è una pittoresca cittadina medievale originariamente abitata dai Sassoni.

    È dotata di chiese ornate, architettura gotica e una piazza centrale. Brasov è un buon punto di partenza per visitare i vicini castelli e le stazioni sciistiche.

  3. Sospira su Sighisoara. Immersa tra le colline della Transilvania, è una bella cittadina medievale ben conservata che presenta strette strade lastricate, case sbilenche vivacemente dipinte e archi in pietra. E’ passata alla fama per essere il luogo di nascita di Dracula, o almeno così si vocifera. La casa dove Dracula avrebbe vissuto con suo padre è una popolare attrazione turistica. Molti negozi vendono anche un intruglio chiamato “Vino del Vampiro”: per chi il coraggio di rischiare.
  4. Visita il castello Peles. E’ considerato uno dei castelli più belli di tutta Europa. E’ stato la residenza estiva delle famiglie reali della Romania ed è un grande esempio di architettura rinascimentale. Il suo interno è stupefacente, ha 160 camere sontuosamente decorate in ebano, madreperla, legno di noce e pelle. Il Castello di Peles ha anche lampadari di cristallo enormemente complicati, una collezione di sculture e magnifici arazzi e vetrate.
  5. Goditi i festival locali.

    Per alleggerire l’atmosfera inquietante di presagio puoi partecipare a qualche festival locale. L’1 dicembre la Transilvania è ampiamente celebrata perché segna inclusione di questa regione in Romania nel 1918. I primi di giugno si svolge il Transilvania International Film Festival.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche