×

Come pianificare un viaggio solitario

default featured image 3 1200x900 768x576

zaino in spalle 300x225

Che tu sia un meticoloso pianificatore o uno che ama prendere il primo aereo e partire, un’avventura in solitario può essere un’esperienza più interessante rispetto a ciò che possono offrirti i viaggi organizzati.

I ricordi di una grande avventura durano per sempre, e per iniziare quel che serve è solo il desiderio di viaggiare.

Istruzioni

  1. Decidete quanto tempo durerà la vostra avventura. Non lasciate che la mancanza di tempo libero vi scoraggi. Anche una gita di un giorno può creare ricordi che durano tutta la vita se la destinazione è quella giusta.
  2. Considerate il vostro budget e usatelo come guida. Il solo viaggiare a buon mercato può essere l’esperienza più avventurosa di tutte.

    Prendete i mezzi pubblici per muovervi nelle grandi città. Entrate nei bar e intavolate una conversazione. Visitate piccoli musei e centri di storia, gallerie d’arte e giardini zoologici. Avventuratevi in auto fuori città, fino a raggiungere un centro abitato. Le attività gratuite abbondano e possono fornire spunti, itinerari e idee. Se vivete fuori da una grande città, una semplice gita di un giorno in traghetto, in auto o in treno può rappresentare una nuova prospettiva di vita quotidiana.

    Un’avventura di lusso può essere progettata da un agente di viaggio professionista che può offrire pacchetti di gruppo. I tour operator offrono una vasta gamma di opportunità per tutti i gusti, dalle crociere ai safari.

  3. Gestite il vostro tempo in modo saggio, ma siate flessibili. Ci saranno ritardi sulle strade e negli aereoporti, e c’è sempre l’incognita del meteo. Sfruttate queste opportunità per fare conoscenza. Informatevi sulla prossima tappa del viaggio, stringete amicizia con un altro passeggero, cambiate sempre il vostro percorso in direzione della strada meno battuta.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora