×

Come praticare la rabdomanzia con una gruccia

default featured image 3 1200x900 768x576

wsb 546x348 Coat+Hanger+Test 300x191

La rabdomanzia è l’atto di trovare le cose sotterranee, di solito acque sotterranee, metalli o pietre preziose.

Coloro che tentano di usare la rabdomanzia sono spesso chiamati “streghe/stregoni dell’acqua”. Per la rabdomanzia vengono usati una bacchetta o un pendolo. I rabdomanti di successo si pensa si pensa che abbiano capacità paranormali, anche se c’è molto dibattito in merito. Due grucce appendiabiti possono essere piegate a forma di L in modo da essere utilizzate come bacchetta da rabdomante. Il rabdomante trova ciò che cerca attraverso la concentrazione, camminando lentamente in una determinata zona fino a che le due aste formano una X.

Istruzioni

  1. Tagliate il collo esterno della gruccia utilizzando delle tronchesi. Fate un altro taglio in uno degli angoli inferiori, lasciando solo le due sezioni del gancio. Ripetete la procedura per il gancio della seconda gruccia.
  2. Piegate ogni gancio a forma di L. Fate attenzione a non tagliarvi con le estremità taglienti dei ganci.
  3. Tenete una gruccia in ogni mano, con il lato lungo parallelo al terreno.
  4. Annullate i vostri pensieri e concentratevi su quello che state cercando.

    State in silenzio fino a quando uno dei ganci comincia a puntare in una direzione. Fate qualche passo, poi concentratevi di nuovo. Quando le aste trasversali formeranno una “X”, vuol dire che avete trovato la posizione giusta.

Contents.media
Ultima ora