Come rimuovere la batteria di una Harley Davidson | Notizie.it
Come rimuovere la batteria di una Harley Davidson
Guide

Come rimuovere la batteria di una Harley Davidson

La Harley Davidson è il mito americano della moto, ma anche lei ha bisogno di cure.

Come si sa, non basta avviare la tua Harley-Davidson, per mantenere la batteria carica, ma bisogna fare un giro di almeno 50 km per ricaricarla completamente.
Per cui, se non si fa un piccolo giro nei dintorni, dopo un paio di avviamenti, la batteria si può scaricare facilmente. In questo caso è giunto il momento di sostituirla.

Come sostituire la batteria alla Harley

Vediamo gli attrezzi e come fare.

Cosa serve

Una chiave inglese da 10, una brugola da 3/8 con prolunga e un cacciavite a croce.

Istruzioni

  1. La prima cosa da fare è svitare la vite dalla parte posteriore della sella con il cacciavite a croce. Sollevare il sedile leggermente e tirarlo verso il parafango posteriore fino a quando è possibile rimuoverlo.
  2. Ora rimuovere la copertura del telaio di sinistra per accedere alla batteria e con la brugola la fascia di metallo che la trattiene.
  3. A questo punto scopriamo la batteria. Da fare attenzione perchè tutte le Harley moderne hanno l’antifurto con sirena e quando proverete a disconnettere la batteria inizierà a suonare la sirena.

    Per non farla suonare si inserisce la chiave in posizione IGNITION e con la chiave in questa posizione sganciare il fusibile verde principale.

  4. Fatto questo si inclina leggermente la batteria in modo da arrivare ai cavi della stessa. Ora con la chiave inglese, allentare prima il perno del cavo negativo, quindi svitare bullone del cavo positivo. A questo punto potete estrarre la batteria.
  5. Inserire la nuova batteria a metà dell’alloggiamento in modo da essere comodi. Collegare i cavi della batteria, iniziando con il cavo positivo, e poi dal cavo negativo e spingere la batteria completamente nel suo alloggiamento.
  6. Rimontare il vassoio batteria, copertura del telaio e la sella, seguendo l’ordine inverso rispetto alla rimozione, quindi prima il cavo negativo e in seguito quello positivo.

Altra soluzione

Una soluzione interessante è il caricabatteria e mantenitore che offre un’intelligente sistema di carica e mantenimento della batteria. In questo modo risolverete i problemi legati all’’avviamento ed allungherà la vita della batteria.
Si può e usare con batterie da 12 e 6 volts, incluse batterie al gel, ad acido o batterie senza manutenzione.

Questo sistema di ricarica è basato su tre fasi, non solo ti permette di ricaricare la tua batteria ma anche di conservarla nelle migliori condizioni, ricaricandola automaticamente ogni qualvolta la carica è al di sotto delle 200 mA.
E’ facilmente utilizzabile dato che è provvisto di solo un interruttore per selezionare i 6 o 12 Volts. Provvisto di fusibili che automaticamente prevengono corti circuiti e polarità sbagliate.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche