Come risparmiare sulla benzina? - Notizie.it
Come risparmiare sulla benzina?
Economia

Come risparmiare sulla benzina?

Il prezzo della benzina sta arrivando alle stelle. Secondo il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, entro il prossimo mese di Agosto potremmo addirittura pagare 2 euro per un litro di benzina (complice la crisi libica, che non facilita certo la situazione). Le cose non vanno meglio per il gasolio, che ha registrato aumenti ancora più forti nell’ultimo periodo. D’altronde, bisogna anche considerare che sul prezzo di un litro di carburante grava il 52% circa delle imposte! Il prezzo finale della benzina è dato dai diversi costi industriali più le accise e le tasse (il 16,67% del prezzo è costituito dall’Iva e il restante 52% da altre imposte). Si comprende bene, quindi, come lo Stato non abbia alcun interesse ad impegnarsi affinchè il prezzo della benzina diminuisca. Ovviamente siamo noi poveri consumatori a doverci difendere anche da questa “stangata” del rincaro della benzina.

Ecco qualche piccolo trucco quotidiano da adottare per ridurre la spesa del carburante. 1) Non partire velocemente, ma cominciare a muoversi gradualmente “giocando” con acceleratore e frizione, senza fare andare troppo su di giri il motore; 2) Non riscaldate il motore, neanche in inverno! Scaldare il motore anche solo per dieci minuti fa consumare molto carburante, ed in più con il tempo questa abitudine usura la macchina; 3) Passate subito alle marce superiori: si è stimato che utilizzando la quarta e quinta marcia il consumo si riduce del 20%; 4) Mantenete il più possibile una velocità costante, quando viaggiate in autostrada: un’andatura costante fa risparmiare, oltre che essere utile per la propria incolumità; 5) Spegnete il motore quando vi trovate incolonnati nel traffico per molto tempo (in attesa ad un passaggio a livello o nelle code in autostrada); 6) Portate sempre il bagagliaio dell’auto vuoto e montate il portapacchi soltanto quando serve: i pesi aumentano il consumo di carburante, meglio eliminarli; 7) Curate la manutenzione dell’auto e verificate periodicamente la pressione delle gomme; 8) Se siete persone distratte e poco avvezzi ad orientarvi, acquistate un navigatore Gps, che vi aiuterà a trovare sempre la strada giusta, evitando percorsi inutili e quindi ulteriore consumo di benzina; 9) Attenzione ad usare con parsimonia il climatizzatore: il suo uso fa aumentare i consumi addirittura del 20%! ; 10) Fate rifornimento di benzina presso le “pompe bianche”, che sono distributori senza marchio, che non fanno capo alle grandi compagnie.

Si tratta di piccoli imprenditori che agiscono soltanto nel loro territorio, e che forniscono carburante a prezzi inferiori rispetto alla rete tradizionale. L’unico problema è che non è molto facile trovarli!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche