Come sconfiggere la cellulite?
Come sconfiggere la cellulite?
Donna

Come sconfiggere la cellulite?

Cellulite? Niente paura! Anne-Marie Gabelica ci aiuta ad avere una pelle perfetta in spiaggia.

Buono a sapersi

La cellulite è una lipodistrofia superficiale. È un problema soprattutto femminile. In genere si forma su cosce, anche e glutei e sull’addome, invece, agli uomini. Si presenta sotto forma di buchi o la cosiddetta “pelle a buccia d’arancia”.

Le cause sono: squilibrio ormonale, fattore genetico, problemi di circolazione sanguigna e linfatica, stress, alimentazione e scarsa attività fisica.

I trucchi di bellezza

  1. Bisogna fare attenzione alla dieta yo-yo. Privilegiare alimenti drenanti ricchi di potassio: finocchio e pompelmo, e di magnesio: anacardi, mandorle, grano saraceno, riso integrale. Privilegiare i diuretici: sedano e cetriolo. E gli antiossidanti: omega, flavonoidi, vitamina C. Privilegiare le fibre di frutta, verdura, cereali integrali bio.
  2. Fare delle docce fresche o fredde su tutta la parte inferiore del corpo: dal basso all’alto per stimolare il sistema circolatorio.
  3. Evitare gli acidi grassi saturi e i grassi idrogenati.

    Limitare il sale. Idem edulcoranti e esaltatori di sapore. Limitare lo zucchero raffinato. Evitare il fumo. Evitare i contraccettivi orali, i trattamenti ormonali, gli antistaminici e i cortisoni. Evitare i tacchi alti e i vestiti troppo stretti.

  4. Bere molto: più di 1 litro e mezzo d’acqua al giorno. Prendere delle tisane di piante “circolatorie” o del verde. Fare delle cure specifiche e regolari: per tonificare il fegato (rosmarino), drenare reni e intestino (dente di leone). Evitare bevande gassate e sode (sale e zucchero).
  5. Le creme anti-cellulite hanno un’efficacia moderata. Scegliere delle creme con degli attivatori di circolazione: ginkgo biloba, rusco (ruscus aculeatus), edera rampicante (hedera helix), castagno d’India (Aesculus hippocastanum), vite rossa, Fucus vesiculosus, Agrimonia eupatoria.

Ricetta bio d’olio anti-cellulite con oli essenziali

  • 100 ml d’olio vegetale a scelta (girasole, mandorla dolce, calophylla inophylla, macadamia, sesamo, oliva, semi di uva)
  • 15 gocce di olio essenziale di Eucalipto al mentolo (eucalyptus olives)
  • 15 gocce di olio essenziale di Elicriso italiano
  • 15 gocce di olio essenziale di pompelmo (buccia), (citrus paradisii)

Con un cucchiaio di quesst’olio + 3 cucchiai di aceto di sidro (eliminazione tossine e drenaggio), esercitare dei massaggi a mano o con una spazzola flessibile (non guanto di crine) dal basso verso l’alto.

Oppure realizzare un impacco: stendere l’olio sulle zone da trattare e avvolgere con delle alghe umide o una pellicola e tenere per 30 minuti.

Attenzione, gli oli essenziali con chetoni lipolitici sono vietati alle donne in gravidanza o allattamento, ai bambini inferiori a 10 anni e alle persone anziane.

Attenzione: non esporsi al sole per molte ore dopo l’applicazione (essenza di pompelmo fotosensibilizzante).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche