×

Come seminare il prato a luglio: consigli e migliori rimedi

Per un prato più verde e rigoglioso, bisogna imparare a seminare questo angolo verde usando i migliori strumenti e la semina a disposizione.

come seminare

Chi ha un angolo verde all’esterno della propria casa sa molto bene quanto sia importante curarlo e trattarlo nel modo migliore. Oltre a togliere le erbacce, questo periodo è anche l’ideale per aggiungere fiori e piante e abbellirlo maggiormente. Qui è possibile trovare alcuni utili consigli su come seminare il prato durante il mese di luglio usando i migliori strumenti e rimedi.

Come seminare il prato a luglio

Durante il periodo estivo, soprattutto nei mesi di giugno e luglio, a causa delle alte temperature, il manto erboso può andare incontro a erbacce o infestanti che rischiano di danneggiarne il suolo. Per chi sta pensando di seminare il prato nei mesi estivi, in particolar modo, durante il mese di luglio, si consiglia di prestare attenzione ad alcuni suggerimenti che possono aiutare.

Prima bisogna temporeggiare un po’ e poi cominciare a dedicarsi alla preparazione del terreno. Bisogna preparare il suolo lavorando molto bene il terreno con una vanga e poi eliminare tutte le erbacce e le erbe che sono intorno alle aiuole. L’uso di un concime come il letame è l’ideale in quanto aiuta a dare al terreno un aspetto migliore e maggiormente rigoglioso.

A seconda della stagione e del periodo di crescita, è importante usare un concime come Prato Pronto che è il migliore e che permette di avere una zona verde sana e verde sotto ogni aspetto. Il terreno deve essere interrato di almeno 10 cm ed è possibile usare sia un forcone che si addice ai piccoli giardini oppure una fresatura per i terreni e giardini più ampi.

Durante la preparazione del terreno, oltre alla semina, bisogna anche passare alla fase successiva e con l’aiuto di un rastrello è necessario rompere le zolle, eliminando sia i sassi che i pezzi di radici, ma anche agglomerati vari. Alla fine, il tutto deve apparire molto semplice, omogeneo e spianato per poi passare alla vera semina del prato.

Come seminare il prato: consigli

Avere un bel prato è il desiderio di tutti coloro che hanno uno spazio all’esterno e che tendono a usarlo soprattutto nei mesi estivi per accogliere gli ospiti e gli amici, soprattutto se vi è un gazebo o una zona soggiorno nell’angolo verde di casa. Non è difficile realizzare un manto erboso che sia orgoglioso, ma bisogna seguire con cura le varie fasi, a cominciare da come seminare.

Bisogna, prima di tutto, scegliere l’area e poi cominciare a preparare il terreno passando alla fase di semina. Una fase molto importante in quanto determina la crescita del prato affinché cresca con un bel manto verde. Prima di procedere all’atto di seminare il prato, bisogna eliminare tutte le erbacce facendo un po’ di pulizia e mantenere così un manto pulito e ben ordinato.

Si passa poi alla vangatura, drenando il terreno per poi livellarlo con un rastrello. Bisogna togliere le radici e cominciare a concimare il terreno usando un concime naturale. Distribuire un po’ di humus di lombrico nelle varie zolle è una soluzione pratica e conveniente al tempo stesso, oltre a essere molto naturale e senza causare danni all’ambiente.

Un altro passaggio molto importante è scegliere la semente e anche le quantità. Per evitare di sbagliarsi, bisogna tenere in mente che per ogni metro quadrato bastano dai 50 ai 60 grammi di semi. La semina avviene sia in modo manuale che con l’uso di un macchinario. Nel caso di una semina manuale è necessario disporsi controvento e cominciare a spargere le sementi sull’area destinata. In seguito, il rastrello per livellarlo e poi innaffiare il tutto.

Come seminare il prato: miglior semina

Nella fase di seminare il prato, è molto importante anche scegliere la miglior semina e tra le varie sementi, il prodotto adatto è sicuramente Prato Pronto, una formula che dona ottimi risultati rendendo il prato di casa, non solo più verde, ma anche sano. Una soluzione innovativa che richiede pochissima manutenzione ed è adatta per qualunque terreno o anche temperatura.

Prato Pronto è la soluzione che molti desideravano: sono dei sementi che rendono il prato folto e rigoglioso senza troppo tempo o sforzi. Grazie a questa semina, le radici tendono a crescere molto più rapidamente rispetto ai normali sementi. Crescono velocemente e in solo 5 giorni possono germinare, a differenza di altri sementi in cui bisogna attendere almeno 15 o 20 giorni per una semina del prato. Prato pronto è considerato dai giardinieri e dai consumatori, la miglior semina del momento grazie ai benefici e al rapporto qualità prezzo. Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine

prato

Una formula potenziata e innovativa, che oltre a essere veloce, permette di resistere a qualsiasi condizione meteo: caldo afoso oppure gelo. Copre anche le chiazze che sono consumate oppure bruciate dal continuo passaggio. Il manto risulta più verde e lucido, resiste anche alle malattie e alle erbacce. Permette di ridurre i tempi di fatica e anche risparmiare economicamente.

Inoltre, Prato Pronto richiede pochissima fertilizzazione. L’erba cresce a una altezza regolare in modo che non sia necessario falciarla spesso e il prato assume un aspetto molto più bello e verde.

Questa formula di Prato Pronto dispone del seguente kit omaggio:

  • 1 liquido fissante da 60 ml
  • Il sacchetto per i sementi
  • Il contenitore
  • Il nebulizzatore
  • L’attacco rapido

Per evitare di andare incontro a truffe, considerando anche l’esclusività e originalità, Prato Pronto non è ordinabile online o nei negozi fisici. Per ordinarlo, bisogna collegarsi alla pagina ufficiale del prodotto, riempire il modulo con i dati personali e inviarlo. Si trova in offerta al costo di 49,90€ invece di 89,90€ con la spedizione gratis. Il pagamento è sia con Paypal, carta di credito o in contanti.
Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

Contents.media
Ultima ora