Come servire il vino - Notizie.it
Come servire il vino
Guide

Come servire il vino

Durante le cene o nei ristoranti, un’adeguata presentazione nel servire una bottiglia di vino onora gli ospiti ed è un antico rituale. La presentazione formale del vino segue le antiche tradizioni, ma serve anche scopi pratici. Offrire un assaggio al cliente in un ristorante o ad un ospite d’onore durante una cena serve ad assicurarsi che il vino contenuto nella bottiglia non sia alterato e presentare la giusta quantità di vino nei bicchieri giusti ne esalta il sapore.

Cose necessarie:

  1. Bicchieri da vino
  2. Un tovagliolo di stoffa
  3. Una bottiglia di vino
  4. Un cavatappi

Istruzioni:

  1. Portare i bicchieri puliti e senza polvere vicino alla zona pranzo o bar e posizionare un bicchiere di fronte a ciascuno degli ospiti.
  2. Mettere il tovagliolo di stoffa piegato in tre parti sopra l’avambraccio per raccogliere eventuali gocce fuoriuscite dalla bottiglia mentre si versa il vino. Reggere la bottiglia sopra il tovagliolo con la parte inferiore del palmo della mano, con l’etichetta rivolta verso l’alto.

    Non trasportare mai la bottiglia per il collo o al di sotto della cintura.

  3. Annunciare la varietà di vino e l’annata, tenendo sempre l’etichetta rivolta verso gli ospiti.
  4. Tenere la bottiglia in posizione verticale per la parte inferiore del collo. Tagliare una “X” nella pellicola sulla parte superiore del tappo e strappatela per evitare che vada a contatto con il vino. La maggior parte dei cavatappi possiede una lama su un’estremità da utilizzare proprio per questo scopo.
  5. Stringere la base del collo della bottiglia con una mano e il cavatappi con l’altra. Posizionare la punta del cavatappi direttamente al centro del tappo e ruotare il cavatappi in senso orario esercitando una costante pressione verso il basso. Fare leva sul labbro della bottiglia tirando giù i bracci del cavatappi per tirare fuori il tappo dalla bottiglia. Togliere il tappo senza inclinare o ruotare la bottiglia, il che può richiedere un po’ di pratica.
  6. Se in un ristorante, posizionare il tappo vicino al cliente che ha richiesto la bottiglia di vino.

    Prima di versare pulire la parte superiore della bottiglia con il tovagliolo di stoffa, specialmente quando si tratta di una bottiglia di vecchia annata. Il tovagliolo inoltre rimuoverà qualsiasi rimasuglio dal labbro della bottiglia.

  7. Se in un ristorante, versare un assaggio, circa un’oncia, nel bicchiere del commensale che ha ordinato il vino. Riportare quindi la bottiglia in posizione verticale, con l’etichetta rivolta verso gli ospiti, e attendere che l’ospite abbia terminato di degustare il vino e abbia approvato. Dopo l’approvazione, versare il vino nei bicchieri degli altri ospiti dando la precedenza alle donne e terminando con l’ospite che ha assaggiato il primo bicchiere.
  8. Versare una quantità di vino uguale per ogni ospite, non più di 5 once per ciascun bicchiere. Versare lentamente verso il centro del bicchiere, riempiendo poco sotto la parte più larga, di solito meno di mezzo bicchiere, in modo da lasciare che i vapori del vino riempiano il bicchiere e da permettere agli ospiti di agitare il vino nel bicchiere senza correre il rischio di sporcarsi.

    Finito di versare il vino, inclinare la punta della bottiglia verso l’alto e ruotando leggermente la mano in modo da evitare che coli. Pulire il collo della bottiglia contro il tovagliolo di stoffa appoggiato sul braccio per asciugare le gocce tra un bicchiere e l’altro. Posizionare la bottiglia a circa 10-15 cm di distanza dal cliente o all’ospite d’onore quando si ha terminato di versare il vino.

Consigli e avvertimenti:

La scelta dei bicchieri è importante al fine di ottenere la migliore presentazione possibile del vino. Gli esperti consigliano di utilizzare i bicchieri più larghi per il vino rosso, mentre quelli più stretti per il vino bianco. I vini spumanti richiedono invece un bicchiere più alto e sottile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*