×

Come si sono formate le montagne

default featured image 3 1200x900 768x576

Come si sono formate le montagne? Ecco come hanno avuto origine le meravigliose catene montuose, patrimonio paesaggistico dell’universo in cui viviamo.

Come si sono formate le montagne? Le montagne hanno avuto origine dal movimento delle placche tettoniche che formano la crosta terrestre.

Le placche tettoniche si muovono continuamente, dando luogo a terremoti, eruzioni dei vulcani e non solo: generano, infatti, le catene montuose.

Lo scontro delle placche tettoniche spinge la crosta terrestre verso l’alto formando le cosiddette montagne. Ad esempio l’Himalaya, le Alpi o gli Appennini, le Ande, sono meravigliose catene montuose formatesi nel suddetto modo. Montagne a blocchi come la Sierra Nevada sono invece originate da blocchi di roccia che si sollevano per via della spaccatura della crosta terrestre.

Le montagne possono formarsi anche dopo un’eruzione vulcanica o per via del raffreddamento della lava. La creazione delle catene montuose avviene in determinati periodi, chiamati orogenie. La formazione delle montagne dipende dalla reazione delle rocce allo scontro delle placche tettoniche.

Alcune montagne nascono per sollevamento o per ripiegamento. Nello specifico, se aree piuttosto grandi subiscono una rottura per via delle faglie, i blocchi si sollevano. Tali blocchi non sono altro che montagne.

Se una roccia, invece, si ripiega invece di sfagliarsi, nascono montagne per ripiegamento.

L’altezza di una montagna ha a che fare con la forza orogenetica e quella di erosione data da pioggia, vento e gelo. Se le forze di orogenesi hanno la meglio vorrà dire che la montagna crescerà con incredibile lentezza. Se invece la montagna subisce una certa erosione a causa di fenomeni atmosferici, allora l’altezza del monte crescerà ancor più lentamente. Oltre ciò, le montagne, per così dire vecchie, sembrano essere molto più dolci rispetto a quelle giovani. Queste ultime, infatti, sono molto più aspre.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora