×

Come spiegare l’area di un rettangolo in un polinomio

default featured image 3 1200x900 768x576

Un rettangolo è un quadrilatero geometrico, in cui i due lati opposti sono uguali e paralleli tra loro. I lati sono sempre linee rette e tutti gli angoli di 90 gradi. L’area di un rettangolo è il prodotto di due qualsiasi dei suoi lati adiacenti, che sono anche noti come la lunghezza e la larghezza o la base e l’altezza.

Un polinomio è un’espressione con uno o più termini, che sono formati con costanti e variabili. Se la lunghezza e la larghezza di un rettangolo è espressa come polinomi, allora l’area è il prodotto di questi due polinomi.

article page main ehow images a08 2f 5v explain area rectangle polynomial 800x800 185x115
istruzioni

1.

Prendi l’espressione polinomiale per la lunghezza di un rettangolo. L’equazione polinomiale generale di una retta è y = mx + b, dove “m” e “b” sono costanti di numero reale, e “x” e “y” rappresentano l’asse orizzontale e verticale, rispettivamente.

2. Esprimi la larghezza di un rettangolo come un’espressione polinomiale. A differenza di un quadrato, i lati adiacenti di un rettangolo sono uguali. Utilizzando diverse notazioni per le costanti, la larghezza può essere scritta come y = ax + c, dove “a” e “c” sono costanti di numero reale.

3. Moltiplicare la lunghezza di un rettangolo e la larghezza per esprimere l’area come un polinomio. Per concludere l’esempio, l’area è uguale a mx + b moltiplicato per ax + c, che è pari a amx^2 + cmx + abx + bc. Raggruppare i termini, che sono i termini con gli stessi della variabile, l’area è pari a amx^2 + (ab + cm) x + bc.

Contents.media
Ultima ora