Come sposarsi nella Brown County, Indiana - Notizie.it
Come sposarsi nella Brown County, Indiana
Matrimonio

Come sposarsi nella Brown County, Indiana


Non importa quale sia il vostro concetto di matrimonio perfetto, la Brown County, Indiana, offre una scelta di scenari naturali mozzafiato e di cappelle intime e pittoresche, per il matrimonio dei vostri sogni. Non c’è periodo di attesa, una volta ricevuta la licenza di matrimonio nella Brown County, ma ci sono alcuni criteri da rispettare per ottenerla. Lo stato dell’Indiana non permette matrimoni omosessuali o matrimoni tra persone il cui grado di parentela sia più stretto del secondo grado, a meno che la sposa non abbia superato i 65 anni. Entrambi gli sposi devono essere maggiori di 18 anni, a meno che non abbiano l’autorizzazione dei genitori. Una volta superati questi ostacoli e ottenuta la licenza, siete liberi di sposarvi nella Brown County, in Indiana.

Istruzioni

1 Ottenete uno “State of Indiana Premarital Examination Certificate” se la sposa ha meno di 50 anni. Potete ottenere questo particolare certificato da un medico, dal Brown County Health Department di Nashville o da qualsiasi clinica dell’Indiana.

Questo certificato serve a provare che la sposa è stata vaccinata contro la rosolia.

2 Richiedete una licenza matrimoniale, presso l’ufficio del registro. I residenti possono ottenerla in qualsiasi contea e possono usarla per sposarsi in qualsiasi luogo della Brown County. Gli stranieri, invece, devono richiederla direttamente alla Brown County. I divorziati devono presentare un certificato di divorzio, oltre al certificato di nascita e alla prova di aver ricevuto consulenza circa il test dell’HIV. Non vi verrà richiesto il test.

3 Pagate la tassa di $18 quando richiedete la licenza. Se non siete residenti in Indiana, dovrete pagare $60. Gli assegni non sono accettati, perciò portatevi dietro dei contanti o fate un vaglia.

4 Sposatevi nella Brown County entro 60 giorni dall’emissione della licenza, altrimenti dovrete ripetere l’intero procedimento.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*