×

Come tagliare e innaffiare le cipolle

default featured image 3 1200x900 768x576

article page main ehow images a08 bs 3h cut water onions 800x800 150x150La cipolla è una pianta da orto tipica della stagione fredda che può essere piantata a fine inverno o inizio primavera nelle zone temperate e in autunno nelle zone calde, nel qual caso si raccoglie in primavera.

La cipolla predilige i luoghi non particolarmente umidi. E’ bene assicurarsi che l’area intorno sia assolutamente priva di erbacce, poiché l’apparato radicale poco profondo della pianta non le consentirebbe di competere con le erbe infestanti nell’approvvigionamento delle sostanze organiche. Come per tutte le verdure, anche per le cipolle è necessario rispettare tempi e modalità di irrigazione e di raccolta specifici.

Difficoltà: Facile

Occorrente
Coltello
spago

Istruzioni

1
Fornite alle vostre cipolle all’incirca 2 cm e mezzo di acqua a settimana.

Il terreno deve essere umido ma non inzuppato. Assicuratevi che il terreno mantenga un’umidità costante dopo che i bulbi hanno cominciato a ingrossarsi – un utile accorgimento al fine di migliorarne la resa produttiva.

2
Interrompete l’innaffiatura delle cipolle all’incirca una settimana prima del raccolto, ossia quando la parte aerea della pianta sarà ingiallita o inizia ad adagiarsi sul terreno. La sospensione dell’apporto idrico aiuterà la cipolla a produrre uno strato protettivo.

3
Procedete con la raccolta delle cipolle quando 3 / 4 delle parti apicali saranno ricadute sul suolo, estirpando i bulbi dal terreno. Raccoglietele al mattino e lasciatele sul suolo al sole fino a tardo pomeriggio.

4
A questo punto appendete le cipolle con i gambi in un posto asciutto, ad esempio in un capanno, sistemate in mazzetti legati con uno spago e lasciatele seccare per due o tre settimane.

5
Una volta essiccate, tagliate con un coltello i gambi a 3-5 cm circa dal bulbo, laddove lo stelo è ripiegato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora