×

Come trattare il rigetto e l’infezione dei piercing

default featured image 3 1200x900 768x576

Con l’aumentare dei piercing è anche aumentato il numero di rigetti, soprattutto se fatti in parti del corpo particolari. Questi piercing atipici sono più inclini a infettarsi e spesso si ha un rischio di rigetto. Come trattare questi due problemi?

article preview ehow images a02 8r k0 diagnose rejecting piercing 800x800

Istruzioni

1 Non bendate il piercing una volta che è trascorso più di un giorno da quando lo avete fatto.

Può sembrare una buona idea bendarlo per mantenere germi e batteri all’esterno, ma la frizione tra la pelle e la garza può irritare il piercing e favorire il rigetto.

2 Lasciate il piercing all’interno se vi è infezione. Questo è importante per la vostra salute. Se lo rimuovete mentre la pelle è ancora infetta, il foro si chiude e l’infezione entra in profondità. Se volete rimuovere il piercing aspettate che l’infezione sia diminuita.

3 Utilizzate degli impacchi di sale per pulire l’area infetta e favorirne la guarigione. Questo è anche un ottimo trattamento in caso di rigetto del piercing.

4 Tornate da chi ha praticato il piercing e chiedete di controllare il vostro. Se avete un rigetto del piercing il professionista che ve lo ha messo può sostituirlo con uno di diametro più piccolo per favorire la guarigione.

5 Andate dal medico se l’infezione non guarisce con gli impacchi di sale o di aceto.

Gli antibiotici possono favorire il rigetto del piercing, ma è meglio perdere un piercing che avere un’infezione del sangue a causa di una cura inadeguata.

Contents.media
Ultima ora