Alcune regole fondamentali da rispettare prima di visitare una moschea
Come visitare una moschea
Cultura

Come visitare una moschea

moschea

Le moschee sono luoghi di culto e di preghiera per i musulmani. E' possibile visitarle e partecipare al culto e alla preghiera dei fedeli. L'importante è seguire scrupolosamente alcune regole fondamentali di questa religione.

La moschea, rappresenta il luogo di culto e di preghiera per i fedeli dell’Islam. E’quindi per gli stessi un luogo sacro che va rispettato. Proprio perché nasce come luogo in cui i musulmani si recano a pregare, all’interno della moschea troviamo soltanto oggetti utili alla preghiera. Tra i suoi elementi fondamentali: una fontana per la purificazione e l’area della preghiera, normalmente di forma rettangolare in cui spesso è presente un orologio per calcolare il tempo rimanente per la preghiera. Ma ciò che caratterizza principalmente una moschea è la totale assenza di raffigurazioni umane o di animali, contrarie al credo di questa religione. Troviamo per lo più rappresentazioni di piante, mosaici o scritte con versi del Corano. Si parla infatti di arabeschi, ovvero di uno stile ornamentale fatto di motivi geometrici.

Alcuni consigli utili per visitare una moschea

La visita ad una moschea, luogo di culto e di raccoglimento in preghiera per milioni di musulmani, è sicuramente un’esperienza profonda e coinvolgente anche per coloro che appartengono ad una religione diversa da quella musulmana, ma che sono spinti da una grande curiosità per una cultura, una religione e anche un’architettura diversa da quelle del proprio Paese.

Alcuni suggerimenti possono contribuire a rendere la vostra visita a una moschea un’esperienza positiva per voi così come per i fedeli al suo interno. Ci sono infatti delle regole che vanno scrupolosamente rispettate anche dai visitatori. Queste regole sono scritte direttamente nel Sacro Corano e, anche se non si vive secondo la fede islamica, è necessario conoscere le linee guida fondamentali e mostrare rispetto per la religione. Va inoltre ricordato che non tutte le moschee consentono l’accesso a chi non appartiene alla religione musulmana. Ma sono molte quelle che danno a tutti la possibilità di visitarle. Ma quali sono queste regole da seguire?

Abbigliamento

Innanzitutto l’abbigliamento deve essere consono ad un luogo sacro di una religione diversa dalla nostra. E’ fondamentale sapere che, se si entra in una moschea in estate, non si possono indossare pantaloncini, canottiere o abiti corti e scollati. Vestitevi quindi in modo appropriato se pianificate di visitare una moschea. Sia gli uomini che le donne devono indossare abiti che coprano le braccia e le gambe.

Le donne devono indossare pantaloni, abiti o gonne lunghe e coprirsi il capo con il velo. Le moschee più grandi forniscono sciarpe e foulard, se non avete l’abbigliamento adeguato. Gli uomini possono indossare pantaloni lunghi e magliette a mezze maniche. Un’altra regola della moschea, valida per tutti, è quella di togliersi le scarpe e lasciarle all’ingresso. Entrate all’interno della moschea con il piede destro pronunciando “Assalam-o-Alaikum” (“La pace sia su di voi”). Da quel punto in avanti, dovrete rimanere in silenzio. Per motivi igienici è consigliabile mettere un paio di calzini. Normalmente all’ingresso di ogni moschea è possibile prendere gratuitamente un velo da indossare per le donne. Per gli uomini sono disponibili dei caffettani. L’ingresso alla moschea è gratuito ma, se si vuole, si può lasciare una piccola offerta.

Osservare il silenzio e la preghiera

Altra regola della moschea è quella di osservare il silenzio, proprio perché luogo di culto e di preghiera. E’ inoltre vietato scattare foto durante le celebrazioni o entrare in zone interdette ai visitatori.

Rimanete sul retro della moschea, camminando dietro qualsiasi altra persona presente.

La parte anteriore della moschea è riservata ai fedeli di sesso maschile. Non è educato camminare, scattare una foto o due e lasciare la moschea, in quanto si ritiene fondamentale il rispetto del luogo con la preghiera.

Trovate un posto a sedere sul pavimento e prendetevi un momento per meditare in silenzio o per pregare. Dopo siete liberi di scattare qualche foto, se volete. Tuttavia, non fotografate gli adoratori e non utilizzate il flash. Al termine della visita uscite con il piede sinistro e raccogliete le scarpe. Non togliete il velo fino a quando non siete al di fuori.

Portate i bambini con voi a visitare una moschea solo se sono abbastanza grandi per capire e rispettare le regole. I bambini sono infatti tenuti a seguire le stesse regole degli adulti.

Quando visitare una moschea

Organizzate la vostra visita quando la preghiera di gruppo o i sermoni non sono in corso.

Dal momento che il culto di gruppo è generalmente breve, si può attendere fuori. Inoltre è possibile avere un’idea dell’inizio della preghiera di gruppo quando si alza in cielo la richiesta del muezzin, che può essere ascoltato nella maggior parte delle città islamiche.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche