Compensazioni Tav Val di Susa: spariti 80 milioni di euro - Notizie.it
Compensazioni Tav Val di Susa: spariti 80 milioni di euro
News

Compensazioni Tav Val di Susa: spariti 80 milioni di euro

Delusione e rabbia fra gli abitanti della Val di Susa a seguito delle notizie circa gli stanziamenti varati dal CIPE in questi ultimi giorni in materia di opere infrastrutturali di interesse nazionale.
Nel giorno in cui è arrivato il benestare allo sblocco della prima tranche di finanziamento per la realizzazione del nuovo sistema di trasmissione dati a banda ultra larga, è infatti arrivato anche lo sblocco delle compensazioni per la Val di Susa.
Nel primo caso, più di 2 miliardi di euro su un totale di 12, nel secondo, poco più di 30 milioni di euro.
La delusione dei valsusini è tanta, perché si attendevano più di 110 milioni, ma l’attuale normativa stabilisce, per le compensazioni, un tetto massimo del 2% dell’importo totale delle opere. Ben diverso sarebbe stato fare riferimento alla precedente legge, in base alla quale il tetto era fissato al 5%, per un totale, appunto, di circa 110 milioni di euro.

Non valevano, quindi, le rassicurazioni arrivate da più parti circa il mantenimento degli accordi precedenti, e, così, la Val di Susa si trova con 80 milioni sottratti alle opere infrastrutturali e al finanziamento di attività sul territorio che dovrebbero servire da compensazione per la realizzazione della linea, di interesse internazionale, non solo italiano, che collegherà, un giorno, Torino a Lione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche