> > Concerto di Ariana Grande: in 50 mila contro il terrorismo

Concerto di Ariana Grande: in 50 mila contro il terrorismo

Ariana Grande

Dopo l'attacco terroristico avvenuto al termine di un suo concerto, Ariana Grande ha organizzato un evento a cui hanno partecipato tanti big della musica

Dopo il terribile attentato terroristico avvenuto lo scorso 22 maggio a Manchester durante un suo concerto, Ariana Grande è tornata a cantare.

E lo ha fatto proprio nella stessa città di Manchester, dove la cantante ha organizzato un vero e proprio concerto evento a cui hanno partecipato tanti big della musica mondiale.

Ariana Grande e il concerto organizzato contro il terrorismo

Ariana Grande

Nei giorni scorsi la popstar, particolarmente colpita da quanto successo a Manchester dove l‘Isis ha rivendicato un attacco terroristico proprio durante un suo concerto, ha organizzato un evento incredibile proprio a Manchester. A questo mega concertone, realizzato con lo scopo di cercare di dare una risposta al terrorismo, hanno partecipato tanti big della musica mondiale. Oltre ovviamente ad Ariana Grande, sul palco sono saliti tra gli altri i Take That, Robbie Williams, Miley Cyrus, Katy Perry, i Coldplay, i Back Eyed Peas, Justin Bier, Usher e tanti altri ancora.

Ariana Grande

Enorme è stato il riscontro di pubblico. Sono state ben 50mila le persone che hanno partecipato e assistito a questo evento, rinominato “#OneLoveManchester” e che è stato mandato in onda in Italia anche da Rai 1.

E’ stata una serata speciale, anche in ricordo delle 22 vittime di quel vile attacco avvenuto lo scorso 22 maggio. E anche un modo per cercare di rispondere al terrorismo, proprio nei giorni in cui la paura è tornata a farsi sentire a Londra, dove hanno perso la vita sette persone nella notte tra sabato e domenica dopo essere state travolte da un camioncino. Successivamente poi alcuni “uomini” (se così possono essere definiti) hanno seminato ulteriore panico e timore accoltellando alcune persone.

Attentato di Manchester: il gesto di Ariana Grande che ha commosso tutti

Come già accennato in precedenza, Ariana Grande è stata particolarmente colpita da quanto avvenuto a Manchester. Anche perchè in un certo senso è stata coinvolta in prima persona. Oltre ad aver organizzato questo concerto evento, la popstar si è recata di persona in ospedale per far visita alle persone ferite dopo l’attentato del terrorista suicida Salman Abedi alla fine proprio di un suo concerto.

Tanti i fan che hanno voluto scattare una foto con la cantante, che ha reso felici, in questo momento di disperazione, tante persone. Tra cui anche la figlia di Peter Mann, il quale alla BBC ha dichiarato: “Non ho mai visto Jaden così felice, significa tanto per noi”.