Condannate le maestre che picchiavano i bambini in un asilo
Condannate le maestre che picchiavano i bambini in un asilo
Bari e Puglia

Condannate le maestre che picchiavano i bambini in un asilo

bimbi-picchiati-asilo

Sono state condannate a 3 anni e 10 mesi di carcere le maestre di una scuola materna pubblica di Bari-Santo Spirito.

Le due donne, residenti nel capoluogo pugliese erano state arrestate a maggio 2016.

Durante le indagini i Carabinieri avevano rilevato 37 episodi di maltrattamenti ai danni dei minori che andavano dal 31 marzo al 22 aprile dello stesso anno, 15 giorni effettivi di frequenza scolastica per i piccoli.

I maltrattamenti si erano concentrati su 3 bambini in particolare, tutti di 3 anni, ma erano avvenuti in presenza di tutta la classe e così tutti gli alunni avrebbero riportato “gravi danni sull’equilibrio psicofisico di tutti i minori appartenenti alla predetta classe, con gravi ripercussioni sulla loro serena crescita, perché costretti a subire quotidianamente inaudite violenze ed a vivere nel costante terrore e dolore, in un clima caratterizzato dalla sopraffazione e dalla violenza, con gravi sofferenze fisiche, morali e psicologiche per tutti i piccoli coinvolti” secondo l’accusa.

Alle due maestre vengono contestate violenza fisica: i bambini venivano presi a calci, a schiaffi, bloccati, strattonati e poi trascinati per terra; ma ad aggravare la loro posizione anche violenze psicologiche inferte ai piccoli, non mancavano nelle aule urla, insulti e minacce.

La posizione delle due donne era ancora più grave, secondo l’accusa, alla luce della violazione dei doveri che riguardano l’esercizio della funzione educativa in un istituto pubblico, alla luce dell’incapacità fisica e psicologica dei piccoli di difendersi.

La procura aveva dichiarato che”Le indagini permettevano di accertare il carattere abituale del ricorso alla violenza, sia psicologica sia fisica, da parte delle due arrestate in danno dei piccoli allievi loro affidati, assunto quale usuale metodo educativo”.

Le due donne, una di 53 e l’altra di 49 anni, erano state accusate di violenze contro bambini dai due anni e mezzo ai tre anni e mezzo.

In aula le due imputate e i genitori dei 6 bambini costituiti parte civile.

Il pubblico ministero Simona Filoni ha mostrato alcuni video relativi all’inchiesta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*