×

Coni gelato di Amo Essere Dolciando ritirati per presenza di lattosio: i lotti richiamati

I coni gelato di Amo Essere Dolciando sono stati ritirati dal mercato: a dichiararlo è il ministero della Salute che ha fornito i dettagli.

Coni gelato Dolciando ritirati dal mercato

Il ministero della Salute ha annunciato il ritiro dal mercato di un lotto di coni alla panna senza glutine e lattosio. Il marchio del prodotto è Amo Essere Dolciando (Eurospin).

Coni gelato Amo Essere Dolciando ritirati dal mercato

Il motivo del richiamo è “presenza di lattosio in concentrazione superiore a quanto dichiarato in etichetta”.

Il prodotto riguarda una confezione da 300 grammi che contiene quattro coni gelato. Il numero del lotto è TE 1214, il termine minimo di conservazione è invece novembre 2022.

Coni gelato Amo Essere Dolciando ritirati dal mercato, altri dettagli

I coni gelato Amo Essere Dolciando sono prodotti da Eskigel Srl per Eurospin Italia Spa. Lo stabilimento si trova a Terni in via A. Vanzetti numero 11. Non è comunque la prima volta che accade un episodio del genere.

I richiami dei prodotti alimentari non sono infatti una novità recente, anzi. Alcuni gelati Nuii e Milka sono stati di recente ritirati dal mercato per rischio chimico: diversi i lotti indicati dal ministero della Salute. Con la fine dell’estate aumento il rischio di deterioramento dei prodotti. Una improvvisa interruzione della catena del freddo potrebbe infatti determinare la comparsa di molecole e composti dannosi per l’uomo. 

Coni gelato Amo Essere Dolciando ritirati dal mercato, non è un caso isolato

Il motivo è una “possibile presenza di tracce di ossido di etilene nella farina di semi di carrube“. Il primo è il Nuii mandorle e vaniglia di Giava, a seguire altri come Nuii mirtilli rossi e cioccolato bianco e Nuii con nocciole salate e caffè della Tanzania. Il ministro ha ovviamente fornito tutti i dettagli sulla vicenda. Richiamo in via precauzionale dal mercato anche per i mini coni Milka. Anche una specifico formaggio risulta contaminato da listeria ed è stato di conseguenza ritirato dai supermercati: un lotto è stato segnalato per “rischio microbiologico” e subito tolto dagli scaffali del supermercato.

Chi lo avesse già acquistato dovrà accertarsi che il lotto sia quello richiamato e, qualora corrispondesse, il cliente dovrà riportare il prodotto nel punto vendita.

Sono frequenti infatti i controlli, da parte del ministero della Salute, per accertare la corretta conservazione o la qualità dei prodotti venduti nei vari supermercati sparsi in giro per l’Italia. La sicurezza del prodotto è costantemente monitorata, da qui la decisione di ritirare i prodotti non in linea con le disposizioni vigenti.  

Contents.media
Ultima ora