×

Consonno, la Città dei Balocchi

default featured image 3 1200x900 768x576

Questa è la storia di come Consonno divenne “La Città dei Balocchi”.

Tutto ha inizio negli anni ’60, quando il Grande Ufficiale Mario Bagno, Conte di Valle dell’Olmo, ricco imprenditore immobiliare, decise di comprare l’intero Consonno, antico borgo di Olginate, in provincia di Lecco.

L’intero borgo fu, per suo volere, raso al suolo, con lo scopo di costruirvi una città dei divertimenti. In pratica, una città ad immagini e somiglianza del Paese dei Balocchi, direttamente dalla favola di Pinocchio.

Nel 2004, allo scopo di puntare gli occhi del mondo su questo sconosciuto, antico ed improbabile borgo, fu persino fondato un sito web, al cui indirizzo è possibile scoprire qualunque informazione e curiosità su Consonno.

Il sito, ideato e gestito da Giovanni Zardoni, giornalista pubblicista appassionato di ricerca storica locale e delle indagini d’archivio ed affascinato dalla vicenda di Consonnno, oltre che socio della “Associazione Amici di Consonno”, ha lo scopo non solo di arricchire la conoscenza o soddisfare la curiosità degli increduli cittadini del mondo, ma è anche un luogo in cui chi ci è stato può interagire e condividere le sue esperienze ed avventure.

1 / 6
1280px Consonno autunno
1 / 6
1280px Consonno autunno
Consonno
Consonno   Ruderi e minareto 4 con il Resegone
Consonno 12
hqdefault1
Minareto di Consonno
Contents.media
Ultima ora