×

Conte: “Il mio cuore batte a sinistra, sul green pass a lavoro no ai licenziamenti”

Conte ha appoggiato la scelta di estendere l'obbligo di green pass ai lavoratori e invitato la Lega a chiarire le sue posizioni.

Conte sul green pass 

Giuseppe Conte si è espresso sul nuovo decreto che estende il green pass ai luoghi di lavoro pubblici e privati e non ha mancato di parlare della sua formazione, il cattolicesimo democratico: “Il mio cuore batte a sinistra“.

Conte sul green pass

Intervenuto durante la trasmissione Piazzapulita in onda su La7, ha spiegato che il certificato verde serve soprattutto per correre con la campagna vaccinale. Pur ammettendo di non aver ancora letto il provvedimento approvato in Consiglio dei Ministri, ha dichiarato che “è importante che venga reso compatibile con il diritto al lavoro, quindi no ai licenziamenti”. Fermo restando che a suo dire è giusto, per completare l’immunizzazione, che chi va a lavorare porti con sé il green pass.

Conte sul green pass: “Opposizione irragionevole”

Poco prima l’ex premier era intervenuto anche a Diritto e Rovescio su Rete Quattro dove aveva invitato la Lega a chiarire la sua posizione sul certificato verde ribadendo come l’opposizione allo strumento fosse irragionevole. “Bisogna completare la campagna di vaccinazione e mettere in sicurezza il paese, invito la Lega e Salvini a chiarire questa incertezza e ambiguità perché abbracciare il consenso su questo tema fa molto male all’Italia“, aveva affermato.

Contents.media
Ultima ora