×

Contro la manovra economica lo sciopero delle toghe

I primi ad annunciare lo sciopero sono i magistrati per portestare contro la manovra del Governo Betlusconi

I magistrati incrociano le braccia

La manovra economica varata dal Governo sta già suscitando una valanga di scontri e di polemiche, tanto da parte dei cittadini quanto dalle “istituzioni” che proprio non ci stanno con i tagli decisi da Giulio Tremonti.

I primi a scendere in campo e a sciperare sono i magistrati che hanno già annunciato di incrociare le braccia sebbene la data deve ancora decidersi. Tutte le disposizioni, sranno prese a breve giro dal sindacato delle toghe che proporrà al comitato direttivo centrale tra le due e le tre giornate di stop con “sospensione delle attività di supplenza”.
Il comitato ha voluto ribabire “l’assoluta contrarietà alle misure eccessivamente penalizzanti per i magistrati contenute nel decreto legge che, invece, non incide su alcuna delle fonti di spreco delle risorse del settore più volte segnalate.

Partecipare consapevolmente allo sforzo di risanamento richiesto al Paese non significa accettare tagli iniqui alle retribuzioni e un’ulteriore destrutturazione del servizio giustizia“.

Insomma magistrati sul piede di guerra, annuncia uno scontro aperto.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche