×

Convertire i tuoi filmati Final Cut per vederli su iPad

default featured image 3 1200x900 768x576

Guarda i filmati pubblicati su Final Cut sul tuo iPad.

Final Cut Pro di Apple è un software editing standard per utenti Mac OS X. Una volta montato il tuo progetto, potrai trasferirlo interamente sul tuo hard drive nel formato appropriato per iPad usando la funzione Export Using QuickTime Conversion di Final Cut.

iPad supporta vari tipi di video Quick Time, incluso i formati h.264, mpeg-4 e m4v; anche se rende bene soprattutto i video formato Quick Time h.264 fino a 720p e 30 fotogrammi per secondo (vedi la sezione avvertenze).

ISTRUZIONI

1

    Apri Final Cut e clicca due volte sulla sequenza che contiene le gli intervalli di tempo da te montati e che vuoi esportare. Per evidenziare l’intera sequenza dall’inizio alla fine, o comunque l’intero intervallo di tempo desiderato, posiziona il cursore di Final Cut sul punto desiderato e premi “I” sulla tastiera.

    Posiziona poi il cursore sul punto in cui vuoi che si chiuda la sequenza da esportare e premi “O” sulla tastiera per configurarlo.

2

    Seleziona la linguetta “File” in alto sullo schermo, seleziona “Esporta” e scegli l’opzione “Using QuickTime Conversion” per entrare nella finestra “Esporta.”

3

    Nomina il file e scegli una cartella di destinazione per salvare il file esportato sul tuo hard drive.

4

    Clicca sul pulsante “Opzioni” sul lato destro dello schermo ed accedi alla finestra Impostazioni Filmati.

    Premi sul pulsante “Video” e vedrai apparire un segno di spunta, clicca sul pulsante “Impostazioni” per far apparire la schermata delle impostazioni per la compressione dei file video.

5

    Clicca sull’elenco a cascata “Tipo di compressione” e seleziona “H.264” (vedi la sezione avvertenze). Imposta la frequenza del frame a “30fps” usando l’elenco a cascata di “Frame rate” (Frequenza, velocità, tasso dei fotogrammi). Seleziona l’opzione “Automatico” nella sezione dello schermo dedicata alla Frequenza Dati nell’angolo in alto a destra. Clicca su “OK” per ritornare alla finestra “Impostazioni Filmati”.

6

    Clicca su “Dimensione” nella sezione Video della finestra Impostazioni Filmati per cambiare la dimensione del video se necessario. Scegli fra le dimensioni predefinite oppure imposta le dimensioni, altezza e larghezza, di esportazione manualmente cliccando su “Personalizza.” Per conversioni generali, clicca sul menù a cascata “Dimensioni” e seleziona “Compressione originale” (compressor native: cioè le impostazioni di compressione originali per il tipo di video-compressione scelto precedentemente). Clicca su “OK” per uscire dalla finestra Impostazioni Filmato.

7

    Attiva il controllo del “Suono” spuntando la casella. Clicca su “Impostazioni Suono.” Clicca su “Formato” dall’elenco a cascata e poi “AAC” dalle opzioni elencate, ovvero il formato audio predefinito per iPad. Seleziona “48.000 kHz” dalla sezione “Frequenza” (rate) per una buona qualità audio. Clicca su “OK” per uscire e ritornare alla finestra Impostazioni Filmato.

8

    Deseleziona la casella “Preparazione per lo streaming su internet” e clicca su “OK” per ritornare alla schermata Esporta. Clicca su “Salva” per iniziare ad esportare il tuo video su Final Cut.

Avvertenze

I filmati QuickTime con compressione H.264 offrono un’altissima risoluzione a dimensioni veramente ridotte. E’ questo il formato predefinito per Quick Time Player di Apple ed è anche compatibile con iPad e iTunes.

  • Consulta il manuale utenti di iPad per altri tipi o altre opzioni di compressione.
  • Ricorda che se esporti i video pubblicati con Final Cut ad alte risoluzioni (la massima dimensione del frame) questo può far diminuire la qualità video, per cui sarebbe meglio esportare i video su iPad con la stessa risoluzione, se non minore, per avere migliori risultati.

Riferimenti
Apple: Guida Final Cut Pro 7 (Conversione di QuickTime )
Apple: iPad 2 – Specifiche Tecniche

Risorse
Apple: Final Cut Pro


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora