Coppa Italia: è grande Inter, ma passa la Juventus - Notizie.it
Coppa Italia: è grande Inter, ma passa la Juventus
Calcio

Coppa Italia: è grande Inter, ma passa la Juventus

juventus

Si è respirata a lungo l’aria della grande impresa a San Siro, dove l’Inter, nella semifinale di Coppa Italia, è riuscita a rimontare le tre reti subite dalla Juventus nella gara d’andata. I nerazzurri, che a lungo hanno accarezzato il sogno di raggiungere la finale contro il Milan, sono stati eliminati a pochi passi dal traguardo, da una Juventus impeccabile dai tiri dal dischetto.

Inter in vantaggio nella prima frazione di gara, grazie a Brozovic bravo a girarsi da fuori area e battere Neto (non irreprensibile) con una conclusione chirurgica.

La seconda rete porta la firma dell’ottimo Perisic, in apertura di ripresa, mentre la rete del 3-0 è stata siglata ancora da Brozovic che supera Neto dal dischetto, realizzando un penalty concesso da Gervasoni per un fallo di Rugani su Perisic.

Nei due tempi supplementari entrambe le squadre, nonostante la visibile stanchezza, hanno provato a trovare la rete del ko.

C’è andata vicinissima la Juventus, nei secondi finali con Zaza e con Morata, ma in entrambi i casi è stato provvidenziale il portiere Carrizo, bravo a respingere due conclusioni da pochi passi.

Nei calci di rigore è stato fatale all’Inter, l’errore di Palacio, la cui conclusione ha colpito la parte inferiore della traversa rimbalzando beffardamente al di qua della linea di porta. Il rigore decisivo lo ha messo a segno Bonucci, bravo a spiazzare imparabilmente Carrizo, tra la delusione cocente dei tifosi locali.

La Juventus affronterà nella finale di Coppa Italia il Milan all’Olimpico.

MARCATORI: Brozovic al 17′ p.t.; Perisic al 4′, Brozovic su rigore al 37′ s.t.

INTER (4-3-3): Carrizo; Santon, D’Ambrosio, Juan Jesus, Nagatomo; Brozovic, Medel, Kondogbia (dal 1′ s.t. Biabiany); Perisic, Eder, Ljajic (dal 30′ s.t. Palacio). (Handanovic, Berni, Icardi, Telles, Gnoukouri, Della Giovanna, Felipe Melo, Gyamfi, Manaj). All. Mancini
JUVENTUS (4-4-2): Neto; Lichtsteiner (dal 10′ s.t.

Barzagli), Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Cuadrado, Sturaro, Hernanes (dal 26′ s.t. Lemina), Asamoah (dal 41′ s.t. Pogba); Zaza, Morata. (Buffon, Rubinho, Khedira, Padoin, Dybala, Pereyra, Favilli). All. Allegri
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.
NOTE: ammoniti Juan Jesus (I), Sturaro (J), Bonucci (J), D’Ambrosio (I), Cuadrado (J), Perisic (I), Lemina (J), Pogba (J), Eder (I), Santon (I), Zaza (J) per gioco scorretto
RIGORI: Barzagli (J) gol. Brozovic (I) gol. Zaza (J) gol. Palacio (I) traversa. Morata (J) gol. Manaj (I) gol. Pogba (J) gol. Nagatomo (I) gol. Bonucci J) go

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche