×

Coppia: è giusto dirsi tutto?

Condividi su Facebook

Nel periodo dell’innamoramento, quando una storia comincia, si desidera condividere tutto con il proprio partner: interessi, amici, viaggi. La sfera del “personale” si assottiglia per fare spazio a quella del “noi”, e si finisce con il pensare e l’agire all’unisono. Quando poi la coppia si consolida, in alcune persone questo impulso a condividere tutto con la persona amata diminuisce, mentre in altre rimane invariato.

Così, quando capita di tenere nascosto qualcosa, subentra inevitabilmente il senso di colpa. “Dirglielo o non dirglielo?” : questa è la domanda che ci si pone di fronte ad una situazione che, per svariati motivi, si è taciuta al proprio partner. Ovviamente, non c’è una regola precisa da seguire sempre e comunque. Spesso a non essere rivelati sono i pensieri intimi, per esempio i momenti di difficoltà sul lavoro o quelli di insicurezza personale.

In genere si tace per non appesantire il partner e scaricare su di lui ulteriori tensioni. Questo è un segno di maturità e responsabilità che il partner dovrebbe apprezzare molto.

E’ importante confidarsi con il proprio compagno, certo, ma non bisogna dimenticare che non è il nostro terapeuta o un genitore che deve consolarci. La dimensione personale non necessariamente deve essere condivisa con il partner, anzi a volte è meglio mantenere i propri confini di individualità.

Quando i dubbi riguardano la coppia, attenzione: se si tratta di paure legate ad episodi passeggeri, meglio riflettere prima di rivelarli. A volte parlare dei problemi serve solo ad ingigantirli inutilmente. Anche rivelare e parlare liberamente delle proprie fantasie sessuali può essere controproducente, perché il partner potrebbe non essere abbastanza aperto e sicuro di sé e quindi sentirsi addirittura minacciato da terzi incomodi nella vita di coppia.

Molte coppie tacciono eventuali “flirt virtuali” nati in chat o sui social network.

In questi casi è importante farsi un esame di coscienza, e capire se si tratta davvero di una “innocente evasione”, o invece di una relazione che potrebbe compromettere il rapporto di coppia. Comunque, una relazione sana non deve essere simbiotica.

Essere eccessivamente trasparenti con il partner non è sempre giusto. Ognuno di noi deve sforzarsi di mantenere un luogo personale, riservato, spesso fatto di fragilità e paure, che nessuno deve conoscere, nel quale rifugiarci quando vogliamo. E voi, cosa ne pensate?

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche