Coppia tortura i 10 figli: "Vivevano nell'immondizia"
Coppia tortura i 10 figli: “Vivevano nell’immondizia”
Esteri

Coppia tortura i 10 figli: “Vivevano nell’immondizia”

figli abuso
figli abuso

I bambini di una coppia californiana trovati in condizioni "orribili". Presentavano lividi, bruciature e forature da puntura.

Tortura e abuso di minore sui propri 10 figli, che vanno dai 4 mesi ai 12 anni, ritrovati a marzo in condizioni terribili. Sono le accuse rivolte a Jonathan Allen e Ina Rogers, coppia californiana rea di avere maltrattato a più riprese i bambini che hanno riportato, tra le altre cose, anche ferite da arma da taglio e ustioni. I due genitori negano tutto e si dicono convinti che le accuse cadranno presto.

Coppia abusa dei 10 figli

Ferite da punture, bruciature e lividi causati da pistole a piombini, il tutto in condizioni di igiene precarie. Sono solo alcune delle torture che i 10 figli di una coppia americana residente a Fairfield, a nord di San Francisco, hanno dovuto subire dai genitori.

I due adulti, Jonathan Allen di 29 anni e la moglie Ina Rogers, 31enne, sono ora accusati di tortura e abuso di minore, dopo che i figli sono stati trovati in condizioni “terribili” nella loro casa alla periferia della città statunitense.

L’indagine è nata nello scorso marzo, quando la polizia si era data da fare per ritrovare uno dei figli della coppia, che era scomparso.

Una volta ritrovato, gli agenti lo avevano riportato a casa, constatando però come i bambini fossero costretti a vivere in mezzo a cibo andato a male, rifiuti umani e animali. Oltre a questo, i figli riportavano forature da puntura, bruciature, lividi e ferite causate dai colpi sparati da pistole a piombini. Secondo Sharon Henry, procuratore capo della contea, i piccoli erano stati torturati per “ragioni sadiche“, stando a quanto riporta il Guardian.

Da quel momento i bambini, ora affidati ai servizi sociali, avevano raccontato durante diverse interviste degli abusi e le torture subite in un periodo di diversi anni.

Wanda Rogers, nonna dei bambini da parte materna, ha definito a una tv locale Jonathan Allen “un mostro”, sottolineando come non fosse stupita dei maltrattamenti. Ha poi aggiunto alla KNTV di San Francisco: “Prendeva i bambini a schiaffi in faccia, e gli metteva del nastro adesivo sulla bocca per non farli parlare”.

La madre Ina Rogers, che ha ricevuto nove denunce per abuso di minore, ha smentito tutto e si è detta sicura che le accuse “cadranno”.

Tre anni fa i servizi sociali avevano già effettuato alcune interviste coi figli della coppia, spinti da alcuni commenti fatti proprio dalla mamma. Tuttavia, la prima indagine non aveva portato a nulla, e i bambini erano rimasti sotto affidamento dei due genitori.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora
Alessandro Bai
Alessandro Bai 189 Articoli
Alessandro Bai, nato nel 1991 a Milano, città che ama ma da cui non può fare a meno di spostarsi (e ritornare, sempre). Una mamma brasiliana, un anno di studi in Inghilterra e la passione per le lingue mi hanno dato l'apertura mentale che cerco di riportare nel giornalismo. Racconto di sport per fare emozionare.