×

Coppia trovata morta in casa a Pescara, i vicini: “Abbiamo sentito delle urla”

Una coppia è stata trovata morta in casa a Pescara. I vicini hanno confermato di aver sentito delle urla. Ipotesi omicidio-suicidio.

Carabinieri

Una coppia è stata trovata morta in casa a Pescara. I vicini hanno confermato di aver sentito delle urla e di essersi molto spaventati. Ipotesi omicidio-suicidio.

Coppia trovata morta in casa a Pescara: vivevano con il figlio

Questa mattina, 15 ottobre 2021, sono stati trovati i corpi di due persone in una casa di Montesilvano, in provincia di Pescara. Secondo le prime informazioni si tratterebbe di una coppia, un uomo e una donna, che vivevano in quell’appartamento insieme al figlio. I carabinieri sono arrivati in via Tagliamento con i soccorritori del 118, ma purtroppo era troppo tardi. A dare l’allarme sono stati i vicini, che si sono spaventati per le urla che provenivano dall’appartamento.

Quando gli agenti sono entrati in casa hanno fatto la macabra scoperta. 

Coppia trovata morta in casa a Pescara: l’allarme dei vicini

Le informazioni sono ancora poche. Tutto è avvenuto questa mattina, venerdì 15 ottobre, intorno alle 8.30. I vicini di casa si sono allarmati e spaventati a causa delle forti urla di una donna, che provenivano proprio da quell’appartamento. Non hanno ben capito cosa stava accadendo, ma le urla li hanno spinti a lanciare l’allarme.

Hanno immediatamente chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. 

Coppia trovata morta in casa a Pescara: l’ipotesi

I carabinieri di Montesilvano sono arrivati sul posto e hanno trovato in casa i due corpi ormai senza vita. Si tratta di un uomo di 50 anni e di una donna, le cui identità non sono ancora state rese note. L’uomo avrebbe portato il figlio di 10 anni a scuola. Una volta rientrato a casa, dopo l’ennesimo litigio, avrebbe strangolato la sua compagna.

Subito dopo si sarebbe suicidato con un coltello. 

Contents.media
Ultima ora